Raccolta porta a porta a Bitritto: "Differenziati 3 rifiuti su 4. Potenzieremo i controlli"

Comunicati i dati del primo mese dall'avvio della nuova tipologia di conferimento nella cittadina dell'hinterland barese: "Sottratti alle discariche oltre 200 tonnellate di rifiuti"

Risultati positivi per la raccolta differenziata nel mese di dicembre a Bitritto, nel Barese: la percentuale rilevata si attesta al 75,81% nei primi 30 giorni dall'avvio del sistema porta a porta, valore quintuplicato rispetto al 16% dello stesso periodo dello scorso anno. Il servizio, avviato dall'amministrazione cittadino e da Si eco spa, società che gestisce la raccolta per conto del Cns nell'ambito dell'Ato Aro Ba 2, sta ottenendo riscontri lusinghieri grazie "all'impegno e alla partecipazione attiva dei cittadini - affermano gli enti coinvolti - che con determinazione hanno iniziato a cambiare le proprie abitudini, e la grande dedizione degli operatori che hanno compreso l’importanza storica di questa nuova raccolta e hanno svolto il proprio lavoro con grande responsabilità e impegno.

Nel dettaglio, tra i materiali più differenziati troviamo gli imballaggi che rappresentano ben il 31,7% del rifiuto raccolto (6,5% imballaggi in cartone; 9,3% plastica, 8,8% vetro; 7% imballaggi in carta e cartone), ma anche l’organico e il verde, al 39,48%. Le altre raccolte differenziate equivalgono al 4,64% del totale e solo il 24,19% è rappresentato dal rifiuto non differenziato: "Questo significa - spiegano - che più di 200.000 kg di rifiuti nel solo mese di dicembre sono stati sottratti alle discariche. Ottimo anche il funzionamento del Centro Comunale di Raccolta dove i cittadini possono andare a conferire i propri rifiuti in modo autonomo. Il centro infatti è aperto tutto l’anno, anche di domenica, ed è stato aperto anche nelle giornate festive del periodo natalizio per favorire i corretti conferimenti da parte dei cittadini". Infine sono stati installati tutti i contenitori per le deiezioni canine in paese.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Sono orgoglioso dei miei cittadini - ha affermato il sindaco di Bitritto, Giuseppe Giulitto - e di come stanno rispondendo a questo nuovo sistema di conferimento dei rifiuti, anche se esiste ancora qualcuno che non si adegua. Posso comprendere le difficoltà di qualcuno ma questo non giustifica azioni di abbandono. Su queste vigileremo e lo faremo in modo molto duro con azioni di controllo su tutto il territorio da parte dei vigili e dell’amministrazione comunale, anche con l'uso di strumenti tecnologici. Non intendiamo lasciare spazio agli sporcaccioni ma, anzi, siamo intenzionati a individuarli e a multarli, dove necessario, per migliorare ancora i già ottimi risultati raggiunti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, in Puglia undici nuovi casi: cinque contagi registrati nel Barese, i pazienti positivi salgono a 170

  • Coronavirus, in Puglia obbligo di quarantena per chi rientra da Malta, Grecia e Spagna

  • Coronavirus, salgono i nuovi contagi in Puglia: oggi sono 26, undici in provincia di Bari

  • Sei turisti del Lussemburgo in vacanza a Monopoli positivi al covid: il test prima di partire per la Puglia

  • Venti nuovi casi di covid in Puglia, nove nel Barese: "Cittadini rientrati da Grecia, Malta e Lombardia"

  • Lotta al coronavirus, in Puglia torna obbligo mascherine in luoghi aperti affollati e discoteche

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento