rotate-mobile
Cronaca Capurso / Piazza della Libertà

Torna la 'Race for the Cure', la corsa per la lotta ai tumori del seno compie dieci anni

Appuntamento domenica 22 maggio in piazza Prefettura: i fondi raccolti andranno a finanziare progetti di educazione, prevenzione e cura del tumore del seno e premi di studio per il perfezionamento clinico di giovani medici e ricercatori

La 'Race for Cure', la corsa in rosa per la lotta ai tumori del seno, compie dieci anni e torna a Bari, domenica 22 maggio.  La  manifestazione organizzata dalla Susan G. Komen - Comitato Puglia è stata presentata questa mattina a Palazzo di Città dal Presidente del Comitato Race for the Cure di Bari Sezione Regionale Puglia Vincenzo Lattanzio alla presenza del sindaco Antonio Decaro. Alla conferenza stampa hanno partecipato il presidente nazionale della Susan G. Komen Italia Riccardo Masetti, le testimonial delle Donne in rosa Rosanna Banfi e Patrizia Rossini e gli assessori allo Sport, Pietro Petruzzelli e al Welfare, Francesca Bottalico. 

LE INIZIATIVE FINANZIATE - Con i fondi raccolti, la Susan G. Komen Italia anche quest’anno darà avvio a nuovi progetti di educazione, prevenzione e cura del tumore del seno, che si andranno ad aggiungere a quelli già realizzati negli anni scorsi: 351 progetti in 19 regioni italiane grazie alle precedenti edizioni di Roma, Bari, Bologna e Brescia. Inoltre, 251 premi di studio per il perfezionamento clinico di giovani medici e ricercatori e 43.140 prestazioni mediche di prevenzione senologica e di altre patologie finanziati con oltre 2.700.000 euro. 404 mila euro sono stati i fondi destinati a 44 progetti  realizzati in Puglia. 

I TRE GIORNI DELLA TAPPA BARESE - Presso il villaggio della Race in piazza Prefettura è possibile già dalle ore 15 di oggi, venerdì 20 maggio iscriversi e visitare gli stands delle aziende che sostengono l'evento. Sabato 21 maggio per tutta la giornata nel Villaggio della Salute saranno realizzati consulti medici per la diagnosi precoce riservati a donne in condizioni disagiate segnalate dai servizi sociali, sessioni rivolte alla prevenzione, oltre a sessioni scientifiche e tema tenute da medici specialisti e personale sanitario. Inoltre, molti laboratori per la promozione di uno stile di vita sano. Quest’anno all’interno del Villaggio sono stati organizzati anche i Laboratori del Benessere, con stand riservati alle dimostrazioni pratiche dei progetti sostenuti dalla Komen Puglia con i fondi raccolti nel 2015. L'appuntamento per l'edizione 2016 di Race for the cure è per domenica 22 maggio alle ore 9.30 in piazza Prefettura sia per la corsa competitiva e amatoriale di 5 km sia per la passeggiata di 2 km.  Alle 12 invece partirà la Veleggiata organizzata in collaborazione con il Circolo della Vela di Bari mentre la Pagaiata in Rosa della Asd Bigeye SUP SCHOOL partirà da Pane e Pomodoro alle 9.

“Ringrazio personalmente la Komen Italia e tutti i volontari che per il decimo anno consecutivo organizzano la Race for the cure a bari. Questa manifestazione  – ha dichiarato il sindaco Decaro – certamente regalerà alla città un momento molto particolare di coinvolgimento e di sensibilizzazione verso un tema di estrema attualità come il tumore al seno, puntando l'attenzione sulla diagnosi precoce e sull'attività di prevenzione della malattia che donne e uomini dovrebbero fare sempre. In occasione di questa tre giorni di salute e sport, saranno illuminati alcuni palazzi cittadini, Il Municipio, il palazzo della Città metropolitana e palazzo Mincuzzi in via Sparano, proprio per dare il senso simbolico della valenza straordinaria di questa manifestazione, che oramai non è più soltanto una corsa ma un momento in cui la comunità è unita. L'amministrazione sostiene molto volentieri l'iniziativa perché attraverso la Komen, la città di Bari beneficia di diversi progetti legati alla prevenzione straordinaria e al supporto specialistico e psicologico per gli ammalati. L'altro aspetto bello di questa iniziativa è che a correre ci sono tante donne che hanno con coraggio sconfitto la malattia e che sono uno straordinario esempio di coraggio e vita per chi è ancora in cammino verso la guarigione”. Alla conferenza stampa sono intervenuti anche gli assessori comunali allo sport, Pietro Petruzzelli,e al Welfare Francesca Bottalico che ha ricordato come grazie alla collaborazione tra la Komen Italia e l'amministrazione comunale circa 50 donne, provenienti da tutti i quartieri di Bari, che versano in condizioni di disagio e fragilità, hanno potuto usufruire di consulenze specialistiche multidisciplinari utili alla prevenzione rispetto alle patologie del seno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna la 'Race for the Cure', la corsa per la lotta ai tumori del seno compie dieci anni

BariToday è in caricamento