Venerdì, 23 Luglio 2021
Cronaca Picone / Via delle Murge

Picone, il Comune decide: “Spegnete quell’antenna radiofonica”

La Ripartizione Urbanistica dà ragione ai residenti del quartiere: arriva l'ordine di sospensione della trasmissioni per Radio 'Enny Sound'. Franco Polemio: "Siamo contenti, ma si facciano tutte le verifiche"

Antenne radio-tv

Trenta giorni per sospendere le trasmissioni radiofoniche. Forse non un’ora in più per Radio Enny Sound. A deciderlo è la Ripartizione Urbanistica del Comune di Bari, che ha giudicato non conforme alla normativa vigente sia il traliccio che un locale tecnico installato sul lastrico solare di un palazzo di viale delle Murge. Il Comune è intervenuto a seguito delle segnalazioni giunte da alcuni residenti della zona, che hanno raccolto un centinaio di firme per protestare contro la diffusione delle onde elettromagnetiche propagate dall’antenna negli stabili attigui al traliccio.

L’emittente radiofonica pare abbia ricevuto dagli uffici tecnici comunali l’ordine di sospensione delle attività. Probabile che il contenzioso possa proseguire davanti tribunale amministrativo regionale (Tar), dove Enny Sound potrebbe far valere la propria versione dei fatti. Il Comune, nel frattempo, sta studiando la possibilità di ricorrere ad una legge regionale che impone lo spegnimento degli impianti di trasmissione senza titolo edilizio. Il contenzioso è ancora in piedi, anche se il count down per lo sospensione della trasmissioni è già partito.

Noi siamo fiduciosi – afferma Franco Polemio, presidente della circoscrizione Picone-Poggiofranco -. Abbiamo sostenuto fin dall’inizio le richieste dei residenti che lamentavano disturbi ed erano assai preoccupati dalla trasmissione delle onde elettromagnetiche”. “Allo stesso tempo - commenta Polemio - credo sia necessario effettuare tutte le opportune verifiche sull’effettivo livello di onde elettromagnetiche partenti dal traliccio dell’emittente; noi comunque continueremo ad essere al fianco dei cittadini”.

Ora deciderà l’Ispettorato per le comunicazioni, che dovrà verificare la piena ottemperanza all’ordine di spegnimento. Ma il contenzioso, assai probabilmente, è solo all’inizio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picone, il Comune decide: “Spegnete quell’antenna radiofonica”

BariToday è in caricamento