Cronaca

Riparte Radio Kreattiva, la web radio antimafia torna nelle scuole

Anche quest'anno l'iniziativa coinvolge centinaia di studenti delle scuole secondarie nella realizzazione di trasmissioni radiofoniche. Il percorso formativo si concluderà con una maratona finale in uno spazio pubblico

Anche per quest’anno Radio Kreattiva torna al fianco dei giovani studenti baresi. Si è partiti a fine marzo. Gli operatori sono già al lavoro nelle scuole secondarie di primo grado di Bari con più di 500 giovani studenti, divisi nelle 22 redazioni territoriali, e con l'aiuto di dirigenti scolastici, genitori e docenti. Come di consueto il percorso formativo si concluderà con la maratona radiofonica finale in uno spazio pubblico e simbolico della città di Bari. Vi parteciperanno tutti gli istituti coinvolti: ragazzi e ragazze scenderanno in piazza e daranno un volto alle loro voci, si scambieranno esperienze e si confronteranno con gli ospiti che si susseguiranno ai microfoni di Radio Kreattiva.

LE NOVITA' - Da quest’anno Radio Kreattiva conta anche sulla collaborazione dell’Università degli Studi di Bari (Dipartimento di Medicina Legale) che ha avviato una ricerca per verificare la validità del progetto radiofonico. Si mira a evidenziare i cambiamenti positivi negli studenti, per quanto riguarda la valutazione del fenomeno mafioso e la percezione delle istituzioni, dello Stato in generale e degli organi responsabili nel contrasto alla criminalità organizzata. Gli studenti coinvolti nel progetto del 2011/2012 hanno risposto ad un questionario  per verificare gli effettivi risultati prodotti dal lavoro sulle rappresentazioni mentali di legalità e devianza dei ragazzi.

RADIO KREATTIVA - Radio Kreattiva è una web-radio scolastica antimafia, nata otto anni fa  da un progetto dell’associazione di promozione sociale Kreattiva con il supporto dell’Agenzia per la lotta non repressiva alla criminalità organizzata del Comune. E' interamente realizzata da ragazzi e ragazze baresi che, sotto la guida di giovani operatori, danno vita  a trasmissioni tematiche in cui si affrontano notizie di attualità e temi come ecomafia, beni confiscati, antimafia sociale, mafie internazionali, biografie di personaggi antimafia, mafia e donne.

I COMMENTI - Per Stefano Fumarulo responsabile, insieme ad Angelo Pansini, dell’Agenzia per la lotta non repressiva alla criminalità organizzata del Comune di Bari: “Radio Kreattiva rappresenta la dimostrazione di come l'impegno contro le mafie possa essere innovativo e coinvolgente. L'Agenzia nel 2005 lo individuò come progetto pilota. Oggi Radio Kreattiva è un pilastro delle attività portate avanti dal Comune di Bari. Impegno e continuità devono andare di pari passo se si vogliono raggiungere risultati nell'ambito della prevenzione sociale, ed impegno e continuità sono diventati due caratteristiche del rapporto tra l'Amministrazione Comunale e Radio Kreattiva. L'auspicio è che nei prossimi anni le ragazze ed i ragazzi baresi potranno continuare ad esser protagonisti grazie alla web-radio antimafia”.

Mentre Fabio Losito, assessore comunale alle Politiche educative e giovanili, pace e accoglienza afferma: “Il progetto Radio Kreattiva negli ultimi cinque anni è riuscito a coinvolgere tutte le scuole secondarie di primo grado della città di Bari. L'idea di promuovere i temi della legalità e della lotta alla mafia attraverso il lavoro in rete e l'uso delle nuove tecnologie ha prodotto risultati tangibili sul piano della partecipazione attiva alle iniziative ed all'elaborazione di contenuti da condividere sul web. Oggi possiamo vantare una capillare presenza di redazioni che rappresentano un utile punto di riferimento per sviluppare tematiche di particolare rilevanza sociale e culturale”.

I contenuti prodotti dalle redazioni territoriali sono disponibili sul sito www.radiokreattiva.net e sulla pagina facebook RADIOKREATTIVA BARI.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riparte Radio Kreattiva, la web radio antimafia torna nelle scuole

BariToday è in caricamento