menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ragazzina di 12 anni muore dopo intervento al femore: la Procura apre inchiesta

Il decesso ieri al 'Giovanni XXIII': la piccola paziente non si sarebbe più svegliata dopo l'operazione a causa di un attacco di febbre molto alta. Avviata un'indagine per omicidio colposo, al momento a carico di ignoti

Muore a 12 anni, dopo essere stata sottoposta ad un'operazione per la riduzione di una frattura al femore. E' accaduto ieri nell'ospedale pediatrico barese 'Giovanni XXIII'. Secondo quanto si è appreso, la piccola paziente non si sarebbe più svegliata dopo l'intervento a causa di una ipertermia maligna, ovvero un attacco di febbre molto alta, fino ai 44 gradi.

Il ricovero e il decesso

La ragazzina, di origini colombiane e adottata da una coppia italiana da 6 anni - secondo quanto riferito da genitori e fonti sanitarie - sarebbe arrivata nel tardo pomeriggio di ieri al pronto soccorso del Policlinico, con una frattura al femore riportata durante una caduta. Di lì sarebbe stata poi indirizzata al 'Giovanni XXIII': operata d'urgenza nel reparto di ortopedia pediatrica, non si è più risvegliata. 

Le indagini e l'ipotesi di omicidio colposo

Nel fascicolo aperto dalla Procura di Bari l'ipotesi, per il momento a carico di ignoti, è di omicidio colposo. Su disposizione del pm di turno Bruna Manganelli, i carabinieri dovranno acquisire le cartelle cliniche per valutare la posizione dei medici coinvolti. Il magistrato valuterà poi l'iscrizioni nel registro degli indagati e disporrà l'autopsia. Le indagini dovranno accertare in particolare quali siano state le cause dell'infiammazione e dell'ipertermia maligna che ha poi provocato il decesso.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"C'è speranza per tutti, persino per voi", l'appello di Checco Zalone per ritrovare il furgone rubato agli atleti di calcio in carrozzina

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento