Immaginare il futuro, dialogo con i decisori politici: le proposte dei ragazzi baresi sulla scrivania del sindaco

Allo Spazio 13 la giornata conclusiva del progetto 'Yes' che ha visto impegnati circa 200 studenti di otto istituti superiori della città: confronto su ambiente, lavoro, istruzione e integrazione

A lezione di amministrazione, per imparare a proporre idee, soluzioni e innovazioni con l'obiettivo di far crescere la propria società. I ragazzi delle scuole baresi a confronto tra loro e con i decisori politici: tre giorni di seminari, incontri e scambi con 'Yes - Young European Society', l'iniziativa, nell'ambito della linea europea Erasmus Plus Ka3, che ha visto il coinvolgimento di circa 200 studenti delle quinte classi di otto istituti superiori della città a confronto con under 30 già impegnati in ruoli di responsabilità politica e istituzionale, studenti universitari, blogger e social media maker. I giovani hanno elaborato delle vere e proprie proposte di delibera su diverse macro-aree di riferimento, dall'integrazione al lavoro, dal clima, all'energia fino alla riduzione della povertà e all'istruzione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"I ragazzi hanno lavorato con grande impegno"

I lavori sono stati illustrati questa mattina nel corso di un incontro conclusivo nello Spazio 13 al quartiere Libertà, a cui ha preso parte anche il sindaco Antonio Decaro. Il primo cittadino ha ascoltato con attenzione i ragazzi, intervenendo e spiegando nei dettagli come far funzionare le loro proposte, dal riciclo per finanziare le corse Amtab, a un fondo per laboratori civici pubblici, e così via, fino alle idee per incentivare l'ingresso nel mondo del lavoro dei giovani e per fornire una migliore istruzione. Il sindaco non ha lesinato consigli e suggerimenti su come funziona la macchina amministrativa, spesso poco conosciuta nel suo svolgimento: "I gruppi - spiega Melita Messina, una delle facilitatrici del progetto - hanno lavorato molto bene e c'è stato un grande coinvolgimento su tante tematiche". Un vero e proprio lavoro di squadra, per diventare cittadini attivi nella città del domani.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova stretta anticovid, entro domenica un altro Dpcm? Stop alle 22 per i ristoranti, no ai centri commerciali nel weekend

  • Stop a palestre, cinema, teatri e piscine, ristoranti chiusi alle 18: il nuovo dpcm in arrivo già in serata?

  • Incidente mortale nella notte a Japigia: 20enne sbalzato dalla moto muore sul colpo

  • Da lunedì stop alla didattica in presenza per gli ultimi 3 anni delle superiori, Emiliano: "Rallentiamo i contagi covid"

  • Le mani della criminalità organizzata sul settore agroalimentare in Puglia: 48 arresti

  • "Servono misure severe ovunque in Italia": anche Emiliano segue la 'via De Luca' e non esclude il lockdown

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento