Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca

"Mio figlio bloccato a Malta da aprile", la richiesta di aiuto di un padre barese: "Costretto a tre quarantene in tre mesi, non riesce a rientrare"

Il racconto di padre barese: il ragazzo, partito per uno stage nell'ambito del progetto Erasmus+, sarebbe stato stato più volte costretto all'isolamento a causa di casi Covid tra gli studenti del suo gruppo, "bloccato in camera d'albergo come in un carcere" e "senza comunicazioni ufficiali"

La Valletta (Malta) Foto Wikipedia

"Non ci sono soltanto gli studenti bloccati a Malta dal covid di cui si parla sulla stampa. Mio figlio Dario, partito il 19 aprile per uno stage di sei mesi nell’ambito del progetto europeo ERASMUS+, in tre mesi è stato costretto a ben tre quarantene, bloccato in camera d’albergo come in un carcere prima per quattordici giorni raddoppiati a causa della positività riscontrata in due ragazze degli ottanta studenti del gruppo; e ieri nuovamente per altre due settimane, nuovamente causate dalla positività anche delle stesse ragazze". A raccontare la vicenda è un padre barese: l'uomo lamenta le difficoltà che il figlio ventenne sta incontrando a causa del Covid, sottolineando come il giovane non abbia ricevuto "nessuna comunicazione ufficiale", solo  un "ordine perentorio" che sarebbe stato comunicato telefonicamente dall'agenzia che ha organizzato il gruppo di 80 ragazzi partiti per il programma Erasmus+, "informata dalle autorità sanitarie maltesi".

Il giovane, racconta ancora il padre "era ormai sul punto di tornare a casa, fortemente deluso dall’esito dello stage e avevamo concordato di partire domani domenica per stare con lui una settimana e poi rientrare casa insieme. Abbiamo cancellato il volo, subendo anche la perdita economica. Ora - riferisce - è bloccato lì in albergo come l’intero gruppo, senza che un tampone abbia permesso di confermare l’esigenza di una così lunga quarantena e senza che gli sia arrivata una comunicazione ufficiale". Di qui la richiesta che il caso del figlio "venga associato a quelli di cui già si parla ed un eventuale volo sanitario di rientro coinvolga anche nostro figlio e quanti, come lui, chiedono di poter rientrare a casa".


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Mio figlio bloccato a Malta da aprile", la richiesta di aiuto di un padre barese: "Costretto a tre quarantene in tre mesi, non riesce a rientrare"

BariToday è in caricamento