rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca

"Mio figlio spinto a terra", la madre di un ragazzo Down denuncia aggressione

L'episodio si sarebbe verificato in una struttura barese lo scorso 29 dicembre. Sulla vicenda indaga la Polizia: acquisite le immagini di videosorveglianza del centro

La mamma di un ragazzo barese affetto da sindrome di Down ha denunciato alla polizia che suo figlio sarebbe stato aggredito da un operatore di un centro diurno socio-educativo-riabilitativo da lui frequentato nel capoluogo pugliese. L'episodio risalirebbe al 29 dicembre scorso: in base al racconto della donna, i familiari sarebbero stati contattati per riprendere il ragazzo dalla struttura a causa delle contusioni riportate sotto a un occhio a seguito di un urto contro un tavolo.

La madre, però, ritiene che la contusione sarebbe stata provocata da un educatore che avrebbe allontanato la sedia al giovane, facendolo cadere al suolo. Dopo la caduta, secondo il racconto del genitore, il ragazzo avrebbe tentato di rifugiarsi sotto al tavolo, battendo lo zigomo destro. L'educatore lo avrebbe poi strattonato per convincerlo a uscire mettendosi successivamente a cavalcioni su dilui. La polizia ha avviato le indagini per ricostruire l'accaduto, acquisendo immagini della videosorveglianza della struttura.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Mio figlio spinto a terra", la madre di un ragazzo Down denuncia aggressione

BariToday è in caricamento