Domenica, 14 Luglio 2024
Cronaca

Senza tetto preso a pugni con un guantone da boxe e rapinato nell'ex Rossani: tre persone arrestate

I tre dovranno rispondere, a vario titolo, di rapina aggravata, minaccia aggravata, lesioni personali e inosservanza degli obblighi dell'Autorità. L'episodio risale a gennaio 2022

Tre persone sono state arrestate, a Bari, con l'accusa di aver picchiato e rapinato un senza dimora 27enne di origini gambiano all'interno dell'ex caserma Rossani: in manette sono finiti un 34enne, un 57enne e un 46enne che dovranno rispondere, a vario titolo, di rapina aggravata, minaccia aggravata, lesioni personali e inosservanza degli obblighi dell'Autorità. Il provvedimento è stato emesso dal gip del Tribunale di Bari su richiesta della locale Procura.

Le indagini, avviate dai Carabinieri, si riferiscono a un episodio avvenuto iil 9 gennaio scorso: secondo una ricostruzione degli inquirenti, i tre, dopo aver chiesto inizialmente alla vittima informazioni su uno straniero che dimorava nella ex caserma Rossani, avrebbero improvvisamente colpito con pugni al volto il 27enne utilizzando anche un guantone da box. Successivamente avrebbero anche portato via il suo cellulare e 270 euro in contanti. La vittima, soccorsa al Policlinico, ha riportato una prognosi di 5 giorni. Nello stesso pomeriggio il giovane sarebbe stato avvicinato nelle vicinanze dell'ex caserma dal 34enne: quest'ultimo avrebbe provato ad investirlo con la propria autovettura, senza riuscirci grazie ai pronti riflessi della vittima, e poi lo avrebbe minacciato mostrando una pistola occultata nei pantaloni. 

I carabinieri sarebbero riusciti a risalire ai tre attraverso le immagini dei sistemi di videosorveglianza della zona. Sequestrato, nel corso di una perquisizione domiciliare a casa del 34enne, il guantone che sarebbe stato utilizzato durante l'aggressione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Senza tetto preso a pugni con un guantone da boxe e rapinato nell'ex Rossani: tre persone arrestate
BariToday è in caricamento