rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021
Cronaca Poggiofranco

Siringa e cd rotto per minacciare i dipendenti, mette a segno due colpi in banca: preso rapinatore

In manette il 26enne Luigi Giuliani: secondo gli agenti della Squadra mobile sarebbe il responsabile di due rapine avvenute ad aprile scorso ai danni di due istituti di Poggiofranco e Picone

E' stato arrestato nei giorni scorsi dagli agenti della Squadra mobile di Bari il 26enne Luigi Giuliani, con precedenti. Il giovane è accusato di rapina: secondo gli investigatori sarebbe il responsabile di due colpi in banca commessi il 12 e 14 aprile scorsi in due istituti di credito di Poggiofranco e Picone.

Video: il rapinatore in azione

Le rapine: siringa e cd spezzato per minacciare gli impiegati

L’attività, supportata da un’attenta analisi dei filmati degli impianti di videosorveglianza e da servizi di osservazione e pedinamento, ha consentito di accertare - secondo gli investigatori - che l’uomo, in entrambe le rapine, con volto travisato, dopo essersi introdotto all’interno delle banche minacciando gli impiegati - nella prima rapina con una siringa contenente del liquido e nella seconda con un CD-rom spezzato - si è fatto consegnare il contenuto delle casse, per un ammontare complessivo di circa 22.000 euro. Sono in corso ulteriori approfondimenti per accertare la responsabilità dell’arrestato in analoghi episodi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Siringa e cd rotto per minacciare i dipendenti, mette a segno due colpi in banca: preso rapinatore

BariToday è in caricamento