Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca Murat / Via Visconti Sagarriga

Tentata rapina in un internet point, titolare picchiato a sangue

L'episodio in via Sagarriga Visconti, al quartiere Libertà. Il proprietario del negozio, un 41enne originario del Bangladesh, ha cercato di opporre resistenza ed è stato aggredito a calci e pugni dal rapinatore, che è poi fuggito a mani vuote. Il malvivente è stato identificato e arrestato

Picchiato con calci e pugni fino a rimanere tramortito sul pavimento per essersi opposto ad un tentativo di rapina.  Vittima dell'aggressione il titolare dell'internet point  'Asia Store' di via Sagarriga Visconti, al quartiere Libertà.

Nel primo pomeriggio di ieri un uomo si è presentato nel suo negozio, chiedendo di poter usare il bagno. Alla risposta affermativa del titolare, però, il malintenzionato si è invece diretto verso il bancone, intimando al malcapitato, un 41enne originario del Bangladesh, di consegnargli l'incasso della giornata. Quando l'uomo si è accorto che il rapinatore era disarmato, ha cercato di opporsi, impedendogli di raggiungere il registratore di cassa. A quel punto è scattata l'aggressione a suon di calci e pugni, e soltanto l'intervento di alcuni connazionali che si trovavano in quel momento nei pressi del negozio e che sono stati richiamati dalle urla, ha evitato il peggio. Gli amici della vittima sono anche riusciti a bloccare il rapinatore, un cittadino rumeno di 37 anni, poi arrestato dalla polizia con l'accusa di tentata rapina aggravata.

La vittima, accompagnata al Policlinico, ha riportato un trauma facciale con frattura dello zigomo destro e mal di testa. Guarirà in 15 giorni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tentata rapina in un internet point, titolare picchiato a sangue

BariToday è in caricamento