Kalashnikov, fucile a canne mozze e pistola nascosti in giardino: 45enne arrestato a Putignano

Le armi, complete di cartucce, scoperte dai carabinieri nel terreno di pertinenza dell'abitazione dell'uomo. I controlli scattati dopo la tentata rapina ad un portavalori Ivri avvenuta lunedì scorso nella cittadina

Nascondeva un piccolo arsenale nel giardino della sua abitazione, a Putignano. A svelare il nascondiglio, facendo scattare l'arresto per un 45enne pregiudicato del posto, è stato il fiuto del cane dell'unità antiesplosivo dei carabinieri di Modugno. L'uomo è finito in carcere con le accuse di detenzione illegale di armi clandestine e munizioni, e ricettazione in concorso con altri soggetti, al momento ignoti.

Controlli e perquisizioni nella cittadina sono scattati dopo la tentata rapina registrata lunedì scorso ai danni di un furgone portavalori dell'Ivri. Nel corso degli accertamenti, i militari stazione di Putignano in collaborazione con il Nucleo Operativo e Radiomobile e con l’ausilio del Nucleo Cinofili  hanno passato al setaccio anche l'abitazione dell'uomo: in particolare, l'unità cinofila ha indirizzato i carabinieri verso un terreno di pertinenza della casa, dove, all'interno di una busta nera, è stato scoperto il piccolo arsenale: un fucile d’assalto AK-47 “Kalashnikov” di fabbricazione cinese, completo di baionetta, caricatore e 26 cartucce calibro 7.62; un fucile doppietta a canne mozze con due cartucce; una pistola semiautomatica modificata cal. 7,65,  con caricatore e 4 proiettili. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le armi, tutte clandestine e funzionanti, verranno sottoposte agli  accertamenti balistici del Ris di Roma, per verificare l’eventuale utilizzo in passato e quindi eventualmente anche nella tentata rapina di lunedì mattina: in quella circostanza uno dei tre malviventi del commando, aveva esploso in aria tre colpi con il  Kalashnikov che imbracciava.  
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparse da ieri a Bari: ritrovate le due ragazzine di 15 anni

  • Piccioni su balconi e grondaie: i sistemi per allontanarli da casa

  • Uccide fidanzato della ex, accoltella la ragazza e il padre della vittima. arrestato 26enne a Bitetto

  • Pestato brutalmente per strada, morto dopo due giorni di agonia in ospedale. arrestato pregiudicato al San Paolo

  • Scomparse due ragazzine baresi di 15 anni, l'appello: "Non abbiamo più notizie di Asia e Chiara"

  • Operatrice positiva al Covid, chiude asilo nido a Bari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento