Cronaca San Pasquale / Via Giuseppe Re David

Armato di coltello, rapina pasticceria in via Re David: preso 22enne, ricercato il complice

Il colpo la notte scorsa: i due rapinatori sono fuggiti a bordo di uno scooter, poi ritrovato dai carabinieri insieme ad alcuni abiti. I militari hanno poi individuato uno dei due presunti responsabili, rintracciato e condotto in caserma

Gli indumenti recuperati dopo la rapina

Coltello alla mano, insieme ad un complice non ancora identificato, avrebbe rapinato una pasticceria in via Re David, fuggendo con l'incasso di 500 euro a bordo di uno scooter. Per il colpo, avvenuto la scorsa notte intorno alle 2.30, i carabinieri hanno arrestato il 22enne Michele Leti, con precedenti.

 I militari del Nucleo Radiomobile, allertati da una chiamata al 112, si mettono alla ricerca di due giovani a bordo di un motociclo di colore blu. In breve tempo, una pattuglia in transito in via Amendola, rinviene, in una zona buia, un motociclo Aprilia di colore blu, con il cilindretto di accensione visibilmente manomesso e parzialmente divelto. Nelle immediate vicinanze, sul manto stradale, i militari  ritrovano inoltre due felpe, due paia di pantaloni ed un paio di guanti.  Dalla descrizione fisico-somatica di uno degli autori, precisamente quello che, armato con un coltello da cucina si è fatto consegnare il bottino, una pattuglia del Nucleo Radiomobile concentra i suoi sospetti su un soggetto già noto per simili reati, visto nei giorni precedenti frequentare la zona. I militari si recano quindi presso la sua abitazione, e lo attendono fino a quando rincasa. Accompagnato in caserma e messo alle strette, il 22enne non avrebbe saputo fornire alcun valido alibi su come avesse trascorso le ore precedenti, mentre la coincidenza di altri dettagli - come l’altezza, la corporatura, il colore degli occhi, la carnagione, la compatibilità delle taglie degli indumenti rinvenuti - avrebbero pesato sulla sua posizione. Il 22enne, vistosi scoperto, avrebbe finito per ammettere implicitamente le sue responsabilità. Pertanto è stato dichiarato in arresto per rapina in concorso, porto illegale di coltello e ricettazione. 

Il motociclo rinvenuto è risultato essere di proprietà di un 40enne barese in ferie fuori città, che non si era ancora reso conto del furto. L'arrestato è stato condotto in carcere mentre le indagini continuano per l’individuazione del complice. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Armato di coltello, rapina pasticceria in via Re David: preso 22enne, ricercato il complice

BariToday è in caricamento