rotate-mobile
Cronaca

Pugni in faccia a un conoscente, poi fugge con pc e cellulare: 30enne arrestato per rapina

In manette è finito Marco Poliseno: l'uomo, secondo una ricostruzione delle Volanti della Polizia, avrebbe aggredito un 26enne nella sua abitazione di piazza Garibaldi

Avrebbe aggredito un suo conoscente per poi fuggire con un pc e un telefono cellulare: gli agenti delle Volanti della Polizia hanno arrestato a Triggiano un 26enne, Marco Poliseno, accusato di rapina. La Polizia è intervenuta in un'abitazione di piazza Garibaldi dove un 30enne incensurato aveva denunciato di essere stato aggredito da un conoscente per poi finire al Policlinico, riportando un trauma cranico facciale guaribile in 30 giorni.

Gli agenti, subito dopo, in base alle dichiarazioni del malcapitato, hanno rintracciato il 26enne nella sua casa di Triggiano: il giovane, secondo una prima ricostruzione, avrebbe picchiato il conoscente portando via computer e telefono cellulare. Per lui sono quindi scattate le manette: dopo l'arresto è stato codotto nel carcere di Bari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pugni in faccia a un conoscente, poi fugge con pc e cellulare: 30enne arrestato per rapina

BariToday è in caricamento