menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rapinatori baresi in azione nel Brindisino: in manette "autista" complice

Un 34enne di Conversano avrebbe fornito appoggio logistico al gruppo, accompagnando i malviventi a Francavilla Fontana. Dopo il colpo uno dei rapinatori morì centrato da un proiettile

I Carabinieri del Nor di Francavilla Fontana, in provincia di Brindisi, hanno arrestato il quarto, presunto, complice della banda che il 23 gennaio scorso rapinò un impiegato di una ditta di videogiochi, nella cittadina messapica. In manette è finito Rocco Murro, conversanese di 34 anni, indagato per concorso in furto, rapina e porto abusivo di arma da fuoco. Secondo i militari Murro avrebbe, con la sua Fiat Punto, accompagnato i tre malviventi a Francavilla. Il gruppo aveva con sè un fucile a canne mozze, guanti e passamontagna.

Dopo essere arrivati in un parcheggio della cittadina, sarebbero scesi dall'auto di Murro per rubare la Ford Focus utilizzata per l'assalto. Al termine della rapina, i tre si sono dati alla fuga: in quella circostanza qualcosa andò storto e venne sparato un colpo di fucile che uccise Gaetano Fiorile. I due rapinatori rimasti sarebbero stati poi prelevati da Murro che li avrebbe poi riaccompagnati via. In corso le indagini dei Carabinieri per chiarire l'eventuale appoggio di basisti brindisini nel colpo. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento