rotate-mobile
Cronaca

Minaccia, violenta e rapina massaggiatrice nel Brindisino: in manette 62enne

L'uomo, Salvatore Intrepido, originario di Trepuzzi (Lecce) ma residente a Noci, nel Barese, è stato arrestato dalla Polizia. Gli episodi contestati risalgono ad agosto e settembre del 2018

Un 62enne, Salvatore Intrepido, originario di Trepuzzi (Lecce) ma residente a Noci, nel Barese, è stato arrestato dalla Polizia poiché accusato di violenza sessuale e rapina ai danni di una massaggiatrice di Ostuni (Brindisi). L'inchiesta è partita dalla denuncia della donna. Intrepido ha confessato gli episodi dinanzi al gip di Brindisi. Secondo gli inquirenti, il 62enne sarebbe entrato nell'appartamento in cui la massaggiatrice svolgeva la sua attività.

La donna sarebbe stata picchiata brutalmente per poi essere derubata di 400 euro nascosti in un contenitore per trucchi nel bagno. Gli episodi contestati riguardano il periodo compreso tra il 21 agosto e il 13 settembre dello scorso anno: il 62enne, infatti, un mese dopo, si sarebbe nuovamente introdotto nell'abitazione minacciando con un coltello la massaggiatrice e costringendola a rapporti sessuali dopo averle legato i polsi con un filo di nylon e fermato la bocca con un nastro adesivo, portando via anche 140 euro. Il tutto, secondo gli investigatori, è stato ripreso da una telecamera interna al locale, installata proprio dalla donna.

Ulteriori particolari su BrindisiReport

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minaccia, violenta e rapina massaggiatrice nel Brindisino: in manette 62enne

BariToday è in caricamento