menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Anziana rapinata e violentata in casa a Carbonara: confermate tre condanne in Appello

L'episodio risale al 2015: la donna venne assalita nella sua abitazione e quindi seviziata. I giudici della Corte d'Appello di Bari hanno inflitto pene comprese tra 9 anni e 3 anni e 8 mesi di reclusione

Confermate, dalla Corte d'Appello di Bari, le 3 condanne, con riduzione lieve di pena rispetto al primo grado, nei confronti di 3 cittadini rumeni accusati di rapina aggravata, lesioni personali e violenza sessuale nei confronti di una pensionata aggredita nella sua abitazione di Carbonara, alla periferia di Bari. L'episodio risale al 2015. I giudici hanno condannato a 9 anni di reclusione il 26enne Flavius Daniel Tara Lunga sconterà 9 anni di reclusione, a 5 anni e 5 mesi il 41enne Ovidius Flavius Daniel Lacatus e a 3 anni e 8 mesi il 37enne Benone Lautaru. Secondo una ricostruzione degli inquirenti, i tre si sarebbero introdotti di notte nell'abitazione della donna, una 70enne di origini olandesi, attraverso una finestra sulla veranda. L'anziana venne aggredita alle spalle mentre si trovava in poltrona davanti alla televisione, quindi picchiata, torturata con una pistola elettrica. Dopo essere stata legata mani e piedi, Tara Lunga l'avrebbe violentata mentre i complici rubavano un televisore e 100 euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento