menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Si fingeva carabiniere per rapinare prostitute e clienti: arrestato

Un 44enne arrestato dalla polizia: è stato identificato grazie alle testimonianze delle numerose vittime, che talvolta fingeva di fotografare, minacciando di diffondere le foto nel caso in cui l'avessero denunciato

Sorprendeva le vittime mentre erano appartate con i clienti. Si spacciava per un carabiniere, ma dopo averle minacciate di morte con una pistola, le rapinava. Le numerose denunce raccolte dalla polizia, hanno permesso l'identificazione e l'arresto del presunto rapinatore seriale di prostitute, un 44enne barese con precedenti, accusato di rapina aggravata continuata.

In alcuni casi, l'uomo avrebbe anche finto di fotografare le vittime e i loro clienti, minacciando poi di divulgare le immagini in suo possesso, oppure avrebbe simulato sinistri stradali costringendo i malcapitati a consegnargli il portafoglio. Nel corso di un'altra rapina l’arrestato, sempre qualificandosi come carabiniere, avrebbe costretto due uomini, fermi a bordo di un’auto, a consegnargli il portafoglio e a seguirlo in un parcheggio dove avrebbe imposto loro, sotto minaccia, di baciarsi, al fine di fotografare la scena che avrebbe divulgato nel caso in cui lo avessero denunciato.

Importante per le indagini è stato anche il numero di targa dell'auto grigia a bordo della quale l'uomo agiva, che alcune vittime erano riuscire in parte a rilevare. Qualche giorno fa, dopo una lunga attività investigativa, il personale del Commissariato di P.S. Bari Nuova Carrassi, insieme alle Volanti della Questura di Bari, ha arrestato l’uomo, il quale si trova in carcere,  dopo l’ennesima rapina consumata nei pressi dello Stadio San Nicola.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento