menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Furti di smartphone, presi baby rapinatori: minacciavano e derubavano coetanei

Un 14enne, un 15enne e un 16enne fermati dai carabinieri: almeno tre i colpi attribuiti alla 'banda', che agiva accerchiando e minacciando le vittime costringendole a consegnare i cellulari

Accerchiavano le vittime, minacciandole e ingiurandole, costringendole a consegnare i cellulari. In caso di rifiuto, i malcapitati venivano letteralmente bloccati e 'perquisiti', e privati dei loro smartphone.

Agiva così la banda di baby rapinatori identificata e arrestata dai carabinieri della Stazione di Bari San Nicola con l’accusa di rapina aggravata e continuata in concorso .

Si tratta di tre ragazzi di 14, 15 e 16 anni. I tre agivano in pieno centro cittadino, terrorizzando le vittime, sempre ragazzini della stessa età. Almeno tre i colpi attribuiti al 14enne, e uno agli altri due complici.  Il primo episodio risale alla sera del 17 gennaio, in pieno centro cittadino, altri due alla sera del primo aprile sul lungomare Augusto, ai danni di un 15enne e di un 17enne.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"C'è speranza per tutti, persino per voi", l'appello di Checco Zalone per ritrovare il furgone rubato agli atleti di calcio in carrozzina

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento