Cronaca Carrassi / Via N. Sorrentino A. E

Rapine e furti di smartphone a ragazzi, in manette due ventenni

I due, 'specializzati' nel derubare adolescenti e coetanei, sono stati bloccati dalla Polizia ferroviaria dopo l'ennesimo episodio

Erano "specializzati" nel rapinare smartphone e telefonini ad adolescenti e ragazzi della loro età. Ma l'ultimo 'colpo' è andato male: così due ventenni sono finiti in manette. Ad arrestarli è stata la polizia ferroviaria.

I due, infatti, avevano avvicinato un coetaneo nei pressi della stazione ferroviaria, nella zona di Largo Sorrentino, chiedendo alla vittima di poter usare il suo telefono per fare una telefonata. Una volta ottenuto lo smartphone, hanno minacciato e spintonato il giovane, allontanandosi con la refurtiva.  

La vittima si è subito rivolta alla Polfer descrivendo i due che sono stati in breve individuati e arrestati. Entrambi hanno vari precedenti e uno di loro è colpito anche dalla misura di prevenzione dell'avviso orale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapine e furti di smartphone a ragazzi, in manette due ventenni

BariToday è in caricamento