menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Assalti a mano armata in negozi e locali, preso rapinatore seriale: 18 colpi in due mesi

Arrestato dalla Squadra Mobile il 38enne Roberto De Giglio: secondo gli investigatori sarebbe il responsabile di numerosi episodi avvenuti lo scorso anno, in particolare tra Japigia e Torre a Mare

Supermercati, farmacie, tabaccherie ma anche locali e distributori di benzina, tutti rapinati con la stessa tecnica, nel giro di due mesi. Ad arrestare il presunto rapinatore seriali sono stati gli agenti della Squadra mobile di Bari. In carcere è finito il 38enne pregiudicato Roberto De Giglio, accusato di rapina pluriaggravata continuata, tentata rapina aggravata e porto abusivo di armi.

Le indagini

Nel corso delle indagini sarebbero emerso indizi tali da attribuire all'uomo  18 rapine consumate e 4 tentate, tutte a mano armata, commesse a Bari e Torre a Mare nei mesi di novembre e dicembre del 2016. In tutti gli episodi - molti dei quali avvenuti di sera o di notte - l’arrestato agiva da solo, armato di pistola o di coltello e sempre con il volto parzialmente travisato con sciarpa e cappuccio della felpa o con il casco. Gli accertamenti proseguono anche al fine di raccogliere eventuali elementi di responsabilità a carico del 38enne per la commissione di recenti rapine commesse con le stesse modalità.

Video: il rapinatore in azione ripreso dalle telecamere

I colpi messi a segno e tentati

Lunga la lista delle attività commerciali colpite nel giro di pochi giorni, ricostruita dalla polizia: Farmacia Russano, viale Japigia ( 31.10.2016 e 19.11.2016); supermercato Dok, via Caldarola ( 21.11.2016); panificio Palesano, via Gentile ( 23.11.2016); “La Cornetteria”, viale Einaudi ( 24.11.2016); tabaccheria, via Zanardelli ( 30.11.2016); tabaccheria, piazza Luigi di Savoia ( tentata, 30.11.2016); pizzeria “Mordicchio”, Torre a Mare ( 30.11.2016); distributore Esso, Torre a Mare (1.12.2016);  supermercato Sigma, via Gentile ( 2.11.2016); supermercato Sigma, via Papalia ( 21.11.2016); supermercato Eurospin, via Carabellese ( 22.11.2016); fast food “La Brasserie”, Largo 2 giugno ( tentata, ore 2.00 del 24.11.2016); fast food ambulante “Il ritrovo degli amici”, Largo 2 giugno (ore 2.20 del 24.11.2016); birreria “GOA”, via Palmieri ( tentata, 24.11.2016); farmacia Del Ponte, via Aristosseno (25.11.2016); negozio “I good”, via Peucetia ( 28.11.2016); farmacia Fabbroni, via Caldarola ( 28.11.2016); distributore Q8, Torre a Mare (tentata, 2.12.2016). Ma al 38enne vengono contestati anche altri episodi: la rapina ai danni di un'automobilista, il 28 novembre 2016 al quartiere Japigia, costretta ad allontanarsi dalla sua autovettura e derubata di telefono cellulare e denaro, e la rapina di due scooter, il primo in strada, precisamente in via Einstein, in data 30.11.2016,  il secondo in un garage di via Capruzzi, in data 28.11.2016. Circa 15.000 euro il totale del denaro provento delle rapine.

I sequestri

Nel corso delle indagini, le perquisizioni operate a più riprese a carico del 38enne hanno consentito il rinvenimento ed il sequestro di una pistola a salve cal.8 mm., fedele riproduzione di pistola a tamburo cal.38, nonché alcuni coltelli utilizzati per le rapine, proiettili cal.9x21, orologi ed altri oggetti rapinati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento