Criminalità in Puglia, Bari al primo posto per numero di reati: "Oltre 52mila nel 2016"

Ecco i dati forniti dal ministero dell'Interno. L'area metropolitana è invece seconda solo a Foggia per il numero di crimini ogni 100mila abitanti (4204,3)

È quella barese la provincia più 'criminale' in Puglia, con 52.980 reati denunciati nel solo 2016 - una media di 4204,3 ogni 100mila abitanti - nel solo 2016. Il triste primato per l'area metropolitana viene certificato dal quotidiano 'Il Sole 24 ore', che ha analizzato i dati forniti dal dipartimento per la Pubblica Sicurezza del Ministero dell'Interno.

A guardare il dato della media di reati ogni 100mila abitanti, però, il primato viene 'soffiato' dalla provincia foggiana. Nonostante il numero ridotto di reati commessi (26.947), la ridotta popolazione rispetto al capoluogo di provincia porta il dato a 4287,1, oltre 80 reati in media in più all'anno. Entrambi sfondano il tetto dei 4mila, segnato con un colore marrone  nella mappa creata dal quotidiano economico, ben lontani dai risultati delle altre province pugliesi, che al massimo raggiungono i 3400 reati ogni 100mila abitanti (nel Brindisino). 

L'area metropolitana detiene il primato anche per il numero di reati commessi in un'ora: sei, il doppio di Foggia (3,1) e oltre il triplo di tutte le altre province (2,8 Lecce; 2 Taranto; 1,6 Brindisi e 1,5 nella Bat).

Immagine 2-2-12

Criminalità in calo in Puglia

Andando ad analizzare meglio i dati, però, si nota una fattore positivo. Rispetto al 2015, infatti, il numero di crimini compiuti è diminuito del 9 percento a Bari, così come a Foggia, nella Bat e a Brindisi. Percentuali lontane dal record di Lecce (- 12 percento), ma comunque superiori ai valori della provincia tarantina, che si 'accontenta' di una diminuizione del 7 percento. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per avere un quadro più completo bisognerà attendere ora attendere la fine del 2017 e il successivo rapporto sul numero di reati denunciati. Potremmo così scoprire se le azioni repressive sul territorio - in particolare nell'ambito della criminalità organizzata, vera 'causa principe' dei reati in Puglia - da parte delle Forze dell'Ordine stanno ottenendo i loro frutti oppure no.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparse da ieri a Bari: ritrovate le due ragazzine di 15 anni

  • Piccioni su balconi e grondaie: i sistemi per allontanarli da casa

  • Uccide fidanzato della ex, accoltella la ragazza e il padre della vittima. arrestato 26enne a Bitetto

  • Pestato brutalmente per strada, morto dopo due giorni di agonia in ospedale. arrestato pregiudicato al San Paolo

  • Scomparse due ragazzine baresi di 15 anni, l'appello: "Non abbiamo più notizie di Asia e Chiara"

  • Operatrice positiva al Covid, chiude asilo nido a Bari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento