Sorteggio scrutatori, cambiano le modalità di selezione. "Criteri inclusivi a tutela di disoccupati e disabili"

Il nuovo sistema, presentato questa mattina, verrà utilizzato per la prima volta in occasione del referendum del 4 dicembre: oltre ai criteri di parità di genere, di età anagrafica e di territorialità, la selezione includerà anche gli elenchi di cittadini disoccupati e disabili

Il Comune di Bari adotta nuove modalità per il sorteggio degli scrutatori in occasione degli appuntamenti elettorali. I nuovi criteri inclusivi individuati per definire l’algoritmo di selezione, sono stati presentati dall’assessore ai Servizi demografici, elettorali e statistici Angelo Tomasicchio, e verranno applicati per la prima volta in vista della consultazione referendaria del prossimo 4 dicembre.

All’incontro hanno partecipato anche i consiglieri comunali Maiorano e Mangano che negli scorsi mesi hanno lavorato nella Commissione, presieduta dall’assessore Tomasicchio, per definire nuovi criteri condivisi con l’obiettivo di garantire pari opportunità a tutti i cittadini.

“Per la prima volta - ha esordito Angelo Tomasicchio - il sorteggio dei 1076 scrutatori che saranno impegnati nei seggi il prossimo 4 dicembre consentirà al sistema di pescare tra gli iscritti nell’Albo comunale degli scrutatori e nell’elenco “disoccupati e/o inoccupati” del Centro per l’impegno di Bari, come pure in quello dei cittadini disabili dell’Ufficio collocamento obbligatorio, a tutela di due categorie generalmente trascurate in queste occasioni. Restano confermati anche i criteri di parità di genere, di età anagrafica e di territorialità introdotti dal Comune per la prima volta nel 2015. Si tratta di un risultato importante, che posiziona Bari accanto alla sola Torino nel panorama delle grandi città italiane per aver adottato criteri oggettivamente inclusivi nella nomina degli scrutatori e che è il frutto del lavoro di squadra della commissione. Di tanto ringrazio i componenti della commissione elettorale, per aver dato prova della capacità di raggiungere obiettivi importanti e condivisi al di là dell’appartenenza politica. Credo sia giusto ricordare, infatti, che già all’atto del nostro insediamento esisteva una proposta del Movimento 5 stelle che andava esattamente in questa direzione. Ringrazio anche la software house che ci ha assistito in un’operazione tutt’altro che facile, la creazione del nuovo algoritmo che sarà impiegato per la prima volta domani durante il sorteggio pubblico”.

“Ringrazio l’assessore - ha proseguito Massimo Maiorano - per aver presieduto i lavori della commissione tenendo conto delle proposte e delle opinioni di tutti, fino ad arrivare ad una sintesi convincente nell’individuazione dei nuovi criteri. Ricordo che il nuovo algoritmo è stato creato a costo zero per l’amministrazione e sarà impiegato anche per sorteggiare gli eventuali sostituti degli scrutatori nominati”.

“Questo è un risultato significativo - ha aggiunto Sabino Mangano - che dimostra l’utilità del lavoro delle commissioni consiliari, in questo caso la VI, che possono contribuire concretamente ad avviare percorsi amministrativi virtuosi. Si tratta di un bel risultato, e come Movimento 5 stelle chiederemo a tutte le amministrazioni pugliesi di adottare provvedimenti analoghi a tutela dei cittadini disoccupati e disabili”.

La nomina degli scrutatori di seggio per il referendum del prossimo 4 dicembre si svolgerà tramite sorteggio pubblico domani, giovedì 10 novembre, alle ore 12.00 presso i locali dell’Ufficio elettorale comunale in corso Vittorio Veneto 4, piano terra (in prossimità dell’accesso su largo Fraccacreta 2).

Trattandosi di consultazione referendaria, per legge è previsto un numero di tre scrutatori per ogni ufficio di sezione a fronte dei quattro previsti invece nel corso delle tornate elettorali. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Secondo le modalità di sorteggio previste, circa il 33% degli scrutatori sarà estratto tra coloro iscritti all’albo degli scrutatori del Comune di Bari e all’elenco “disoccupati e/o inoccupati” fornito dalla Città Metropolitana di Bari - Ufficio Coordinamento Politiche del Lavoro - Help Desk - Sistema Sintesi; circa il 33% degli scrutatori sarà estratto tra coloro iscritti all’albo degli scrutatori del Comune di Bari e all’elenco “disabili” fornito dalla Città Metropolitana di Bari - Ufficio Coordinamento Politiche del Lavoro - Help Desk - Sistema Sintesi; circa il 33% degli scrutatori sarà estratto tra coloro iscritti solo all’albo degli scrutatori del Comune di Bari; saranno esclusi dal sorteggio gli iscritti all’albo degli scrutatori del Comune di Bari che alla data della consultazione abbiano compiuto il 65° anno di età; nel sorteggio sarà garantito il rispetto della parità di genere, ovvero un ugual numero di componenti di sesso femminile e maschile sul numero complessivo dei sorteggiati (e non per ogni ufficio di sezione, visto che la consultazione di tipo referendario prevede tre scrutatori per ogni ufficio di sezione ordinaria); nel sorteggio sarà rispettato il “criterio di distanza”, cioè i componenti di ogni Ufficio Elettorale di Sezione saranno sorteggiati nella rispettiva “ex Circoscrizione” di appartenenza, nei limiti del numero delle nomine da effettuare per ogni seggio elettorale.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni regionali Puglia 2020: i risultati delle liste, preferenze e consiglieri eletti

  • Elezioni Regionali Puglia 2020: i risultati in diretta

  • Regionali Puglia 2020, chiusi i seggi nella prima giornata di voto: corsa a otto per la presidenza

  • Regionali Puglia 2020, i risultati: preferenze consiglieri Partito Democratico

  • Verso il nuovo Consiglio regionale, i nomi: Lopalco superstar, boom Paolicelli e Maurodinoia. A destra c'è Zullo, M5S con Laricchia

  • Regionali Puglia 2020: i risultati | Percentuali e voti dei candidati presidente

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento