rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca

Via libera a interventi di manutenzione e pulizia sulle spiagge pugliesi, c'è l'ordinanza della Regione

Lidi 'aperti' ma solo a titolari e personale dipendente per consentire operazioni di sistemazione e installazioni, mentre si susseguono le ipotesi su come organizzare la prossima stagione balneare alla luce dell'emergenza Covid

La Puglia 'apre' i lidi, ma (per il momento) solo per titolari e personale dipendente: è stata infatti pubblicata ieri l'ordinanza della Regione che consente per parchi acquatici, stabilimenti balneari e concessioni demaniali marittime, "previa comunicazione al Prefetto", "l’accesso da parte dei titolari, di personale dipendente o terzi delegati esclusivamente per lo svolgimento di interventi di manutenzione, sistemazione, pulizia, installazioni e allestimenti delle spiagge, senza esecuzione di modifiche o nuove opere, purché gli stessi siano svolti all'interno dell’area in concessione. Nell'ordinanza viene inoltre speficicato l'obbligo "di adottare ogni misura di contrasto e contenimento della diffusione del contagio negli ambienti di lavoro". "La presente ordinanza - viene inoltre specificato - produce effetti fino alla data del 3 maggio 2020, termine di efficacia delle misure stabilite dal DPCM 10 aprile 2020".

Intanto, proprio in questi, a livello sia nazionale che locale si discute sulle sorti della prossima stagione balneare, alla luce di quella che sarà la 'fase 2' dell'emergenza Coronavirus. Ieri, ospite di una trasmissione di Canale 5,il governatore Emiliano ha parlato della possibilità di regolare numericamente gli accessi, affidando ai balneari anche la 'sorveglianza' delle spiagge libere e di utilizzare elicotteri per monitorare la situazione.


 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via libera a interventi di manutenzione e pulizia sulle spiagge pugliesi, c'è l'ordinanza della Regione

BariToday è in caricamento