Cronaca

Residenze universitarie, la denuncia di Link: "300 studenti rischiano lo sfratto"

L'allarme dopo la decisione dell'Adisu di non riconoscere "un diritto di prelazione" ai vecchi assegnatari degli alloggi qualora questi mantegano i requisiti previsti. Gli studenti: "Problema che mette in evidenza la carenza di posti nelle residente universitarie"

"Circa 300 studenti borsisti che alloggiano nelle residenze universitarie di Bari, rischiano lo sfratto". E' quanto denuncia il sindacato studentesco Link Bari, spiegando che "questo avviene perchè l'Agenzia regionale per il diritto allo studio (Adisu Puglia), applicando alla lettera le regole del bando di concorso per l'assegnazione delle stanze in base ai parametri previsti, sta mettendo in discussione la vecchia prassi di riconoscere un diritto di prelazione ai vecchi assegnatari, qualora questi raggiungano il numero di crediti minimo per avere nuovamente l'alloggio".

"Tutto questo - precisano - avviene da quest'anno a insaputa degli studenti che da un giorno all'altro potrebbero trovarsi 'in mezzo alla strada". Per il coordinatore di Link Bari, Alessandro Castellaneta, "le regole sono fatte per garantire e tutelare i diritti non per negarli. Riconosciamo lo sforzo che l'Adisu mette solitamente in campo per cercare di garantire al meglio il diritto allo studio, ma pretendiamo che si dia una risposta immediata agli studenti che, affidandosi ad una prassi storica, hanno organizzato di conseguenza i loro programmi rispetto allo studio".

Domani, spiega Link, "il consiglio di amministrazione Adisu dovrebbe trattare il tema cercando una soluzione. Ma questa circostanza manifesta l'incapacità dell'attuale servizio di residenze universitarie nel garantire il diritto all'abitare degli studenti borsisti fuori sede". "Per cui - conclude Castellaneta - chiediamo che, parallelamente alla risoluzione della questione emergenziale, si pongano in essere le procedure per velocizzare i lavori dei nuovi collegi, prima di tutto quello di Largo Fraccacreta, a Bari, che prevede 300 nuovi posti letto, e la cui apertura sarebbe prevista per l'inizio del 2014".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Residenze universitarie, la denuncia di Link: "300 studenti rischiano lo sfratto"

BariToday è in caricamento