Teatro Margherita, prosegue il restauro: nuova vita per la 'veranda delle farfalle' e il pontile in legno

Il Comune ha mostrato le foto di due degli spazi trasformati della struttura in centro, che farà parte - insieme all'ex Mercato del pesce e alla Sala Murat - del Polo delle arti contemporanee

Prende forma il nuovo teatro Margherita. Proseguono i lavori di restauro all'interno di una delle due strutture che formeranno il futuro Polo delle arti contemporanee a Bari. Tra le aree di cui si può già godere il frutto degli interventi di restauro, ci sono la 'veranda delle farfalle' al piano superiore e il pontile in legno con la pavimentazione in pietra, che costituiscono una specie di piazza d’ingresso al teatro.

WhatsApp Image 2018-07-24 at 14.23.45-2

Il cronoprogramma dei lavori prevede la conclusione entro il mese in corso del primo lotto dei lavori, così da rendere fruibili gli spazi nel periodo estivo. Aree parzialmente distrutte dall'incendio del 1911, che ora rinascono a nuova vita. "Si tratta di un elemento molto importante - spiegano da Palazzo di Città, commentando il restauro dei due spazi - perché sottolinea il ruolo del Margherita in connessione con la città. In questo modo viene, infatti, esaltato il rapporto con corso Vittorio Emanuele ma anche con gli altri due immobili che costituiranno il Polo del Contemporaneo, l’ex Mercato del Pesce e la Sala Murat".  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dagli spostamenti tra regioni ai cenoni (vietati), il nuovo Dpcm e le misure al vaglio per Natale

  • Asfalto viscido per la pioggia, auto si ribalta e finisce fuori strada: muore 19enne

  • Folle inseguimento a 120 km/h per le strade di Carbonara: arrestato pregiudicato 33enne

  • Calano le occupazioni delle terapie intensive covid in Puglia: migliora anche il trend dei contagi sui tamponi eseguiti

  • Spostamenti ingiustificati fuori Comune, cibi e bevande consumati nei pressi di bar e locali: controlli anticovid e multe nel Barese 

  • Covid a Bari, positivi sopra quota 3100: più di 4200 i cittadini in isolamento domiciliare

Torna su
BariToday è in caricamento