Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca

Duemila bottiglie abbandonate nelle campagne e recuperate, al San Paolo il caldo non ferma i volontari di Retake

I terreni in Stradella del Tesoro, nei pressi dell'Interporto, ripuliti dalle bottiglie: un bottino ingente, frutto delle cattive abitudini di chi non rispetta l'ambiente. La rabbia dei volontari: "Stiamo letteralmente affogando nei rifiuti"

Abbandonate nei terreni lungo la strada, verosimilmente, in alcuni casi, anche "buttate in corsa dai finestrini": così centinaia di bottiglie di vetro (ma anche altri rifiuti) finiscono per formare un vero e proprio tappeto nelle campagne. A rimuoverle, al quartiere San Paolo, ci hanno pensato sabato pomeriggio i cittadini volontari di Retake, con la collaborazione dei ragazzi del centro diurno Chiccolino e di Amiu.

Circa una ventina i volontari impegnati nella pulizia in Stradella del Tesoro, a ridosso dell'interporto: almeno duemila le bottiglie in vetro recuperate, in quello che è stato il 19esimo "Peroni Tour" (così l'iniziativa è stata rinominata) organizzato da Retake: "Sono state raccolte circa 2000 bottiglie - spiegano i volontari - che insieme alle 8500 bottiglie dei precedenti peronitour ci consentono di arrivare a quota 10500 bottiglie. I numeri servono solo a dare la misura della nostra indignazione. Il sistema di gestione rifiuti in Italia va ripensato, abbiamo proposte ma qualcuno deve ascoltarci. Stiamo letteralmente affogando nei rifiuti". "La nostra città e l’ambiente meritano rispetto e attenzione. Aspettiamo adesso una reazione delle istituzioni. È possibile attivare un nucleo di polizia dedicato a decoro e ambiente? È possibile denunciare in forma anonima con dei video disponendo di una casella postale dedicata unicamente alle denunce? Aspettiamo risposte", concludono i volontari.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Duemila bottiglie abbandonate nelle campagne e recuperate, al San Paolo il caldo non ferma i volontari di Retake

BariToday è in caricamento