Cronaca

Fse, chiude un cantiere ma ne apre un altro: attivata la Bari-Putignano, bus sostitutivi sulla Putignano-Taranto

Il cantiere si è concluso dopo un anno per il rinnovo dei 48 chilometri di binario. Al via i lavori di ammodernamento sulla seconda tratta, che dovrebbero durare fino all'estate 2019

Chiude una linea ferroviaria e un'altra torna operativa dopo un anno: giornata importante per il trasporto su binario nel Barese. In mattinata è stata riaperta al traffico la tratta Bari-Putignano (via Casamassima) delle Ferrovie del Sud-Est. A darne l'annuncio è l’assessore regionale ai Trasporti, Giovanni Giannini. In totale saranno 48 i treni che circoleranno sulla linea tra Bari e Adelfia. Di questi, 28 proseguiranno per Putignano, che è servita anche con altri 10 bus da e per Adelfia.

Gruppo sindaci,Assessore e vertici FSE_resized-2

I lavori sulla tratta

La linea era stata caratterizzata da settembre scorso da un imponente cantiere per il rinnovo di 48 chilometri di binari (binari, massicciata e traversine), con un investimento economico di 40 milioni di euro. Gli operai hanno lavorato 24 ore al giorno, tutti i giorni, per permettere al cantiere di chiudersi in tempo breve, diminuendo i disagi per i pendolari, grazie all'impegno di 75 tecnici tra personale di Fse e impresa appaltatrice e 25 mezzi d'opera.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli interventi permetteranno di avere entro la primavera del 2019 l'elettrificazione della linea, che sarà attrezzata con il Sistema di Controllo Marcia Treno (SCMT) e completata l’automazione dei passaggi a livello. Interventi che permetteranno di superare l’attuale limite di velocità di 50 km/h.

"Sarà un grande sollievo per la regolarità dell’esercizio, a favore dei pendolari che ogni giorno decidono di prendere il treno al posto del mezzo privato ed hanno diritto – spiega Giannini - a un servizio comodo, sicuro e puntuale. Prosegue quindi l’impegno della Regione per il potenziamento del sistema di trasporto pubblico locale”.

Chiusa la linea Putignano-Taranto

Dovranno invece fare i conti con uno stop ai treni i pendolari della linea Putignano-Martina Franca-Taranto, che nel Barese passa anche da Noci, Alberobello e Locorotondo. La linea è stata chiusa in giornata per lavori di rinnovo dei binari (rotaie, traversine e massicciata). "L’infrastruttura - spiega Fse - necessita di interventi di manutenzione straordinaria per garantire i nuovi standard di sicurezza per la circolazione dei treni. I cantieri saranno operativi 24 ore su 24, sette giorni su sette – e vedranno impegnati 70 tecnici tra personale FSE e impresa appaltatrice e 20 mezzi d’opera". Sulla tratta circoleranno dei bus sostituitivi, secondo un calendario già definito: i lavori - secondo quanto comunicato da Fse - dovrebbero terminare entro l'estate 2019.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fse, chiude un cantiere ma ne apre un altro: attivata la Bari-Putignano, bus sostitutivi sulla Putignano-Taranto

BariToday è in caricamento