menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Riapre lo scavo archeologico in piazza del Ferrarese: rimossa la copertura in pvc

I lavori di rimozione dovevano essere completati a fine maggio, ma le operazioni di rimozione del materiale incoerente ha richiesto più tempo del previsto

Ci sono voluti due mesi in più del previsto - originariamente si era parlato di fine maggio -, ma è stato riaperto oggi lo scavo archeologico in piazza del Ferrarese, nel cuore del Murattiano. 

L'opera era stata riempita con materiale incoerente e coperta con un telo in pvc per permettere a turisti e cittadini di passarci sopra senza rischiare di cadere. Una misura che si era resa necessaria i primi di maggio in vista della grande affluenza prevista per la festa patronale di San Nicola e per il successivo summit del G7. Come spiegato dall'assessore Galasso, però, i lavori di rimozione del materiale avrebbero richiesto più tempo di quanto ipotizzato da Palazzo di città, da qui lo slittamento della riapertura dello scavo alla seconda metà di luglio. Ora però tutti possono tornare a godersi la vista dei resti dell'antica via Traiana mentre passeggiano per il centro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento