Le Grotte di Castellana si preparano alla riapertura a luglio: sopralluogo di Lopalco per le misure anti Covid

Il responsabile del coordinamento emergenze epidemiologiche della Regione Puglia ha accompagnato una delegazione all'interno della 'Grave' del sito carsico nel Barese. Le visite guidate potrebbero essere anticipate ai fine settimana della seconda metà di giugno

Le Grotte di Castellana si preparano a riaccogliere i visitatori. È fissata al primo luglio la data di riattivazione delle visite guidate all'interno del sito carsico nel comune barese, che però potrebbero essere già anticipate ai fine settimana della seconda metà di giugno, come spiegano dalle Grotte. Controlli di sicurezza che oggi hanno avuto un ospite speciale: Pier Luigi Lopalco. Il responsabile del coordinamento emergenze epidemiologiche della Regione Puglia è stato accompagnato nella 'Grave' dal Consiglio di Amministrazione della Grotte di Castellana srl (presidente Victor Casulli, vicepresidente Francesco Manghisi e consigliera Maria Lacasella), dal sindaco di Castellana Grotte Francesco De Ruvo, dall’assessore comunale al turismo Gianni Filomeno,d al consigliere ai rapporti con il parlamento e gli enti locali del presidente della Regione Puglia Domenico De Santis, dal professor Alessandro Reina, dal direttore scientifico delle Grotte di Castellana, dalla dottoressa Caterina Binetti, dal segretario generale del Comune di Castellana Grotte, dallo staff delle grotte ed dai rappresentanti dei sindacati dei lavoratori.

Obiettivo della visita stabilire con maggiore consapevolezza scientifica le misure da adottare per una riapertura in sicurezza a tutela di visitatori e lavoratori. "Questo tipo di grotta non presenta criticità particolari perché gli ambienti sono molto ampi – ha dichiarato il professor Lopalco a seguito del sopralluogo – e, quindi, quella che può essere una preoccupazione in altri tipi di escursioni e ambienti più angusti, nello specifico di Castellana non si ravvisa. Questa mattina si è parlato molto di come gestire al meglio l’afflusso e il deflusso dei visitatori, in maniera che possano godersi lo spettacolo in tranquillità senza creare assembramenti all’interno della grotta".
 
La visita del professor Lopalco è solo uno degli appuntamenti che hanno impegnato CdA, tecnici e staff della Grotte di Castellana srl negli ultimi giorni, in cui tutta l’attenzione è stata puntata su una riapertura del sito carsico ai turisti con le giuste precauzioni, ma senza perdere di vista l’importanza di un’offerta che permetta di rendere l’esperienza della visita piacevole. Fra le altre attività messe in atto, sabato 6 giugno, in occasione della Giornata Mondiale delle Grotte e del Mondo Sotterraneo, il Consiglio di Amministrazione, i tecnici della sicurezza e i lavoratori hanno preso parte ad una discesa esplorativa, nella quale dopo tre mesi le grotte si sono rivelate in tutto il loro splendore. Scopo principale della discesa era valutare la conformità lungo il percorso dei dispositivi di protezione adottati per i lavoratori e per i visitatori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia resta 'zona arancione', la decisione del ministro Speranza: misure confermate

  • Muore a 53 anni l'avvocata Antonella Buompastore, ex proprietaria del Kursaal Santa Lucia

  • Asfalto viscido per la pioggia, auto si ribalta e finisce fuori strada: muore 19enne

  • Dagli spostamenti tra regioni ai cenoni (vietati), il nuovo Dpcm e le misure al vaglio per Natale

  • Marito e moglie affetti da covid morti a distanza di 4 giorni, Bitonto in lutto

  • Bari, smantellato traffico internazionale di droga: 15 arresti, sequestri di beni per 3,5 milioni

Torna su
BariToday è in caricamento