Cronaca

Pezzi di ricambio per "Folletto" contraffatti, maxi sequestro della Finanza

Circa 490.000 pezzi sequestrati dai militari del nucleo di polizia tributaria in un deposito nella zona industriale di Modugno. Gli articoli contraffatti erano stati prodotti in Cina

Militari della Guardia di Finanza in azione

Nuovo sequestro delle Fiamme Gialle nell'ambito del commercio di pezzi di ricambio contraffatti relativi al noto aspirapolvere "Folletto". Già a maggio scorso infatti un'operazione simile aveva portato alla denuncia di un imprenditore barese di 39 anni per introduzione e commercio di prodotti falsi e ricettazione e al  sequestro di circa 55.000 pezzi di ricambio contraffatti provenienti dalla Cina. In quell'occasione inoltre era stato oscurato il sito internet attraverso il quale l'imprenditore aveva pressoché monopolizzato il commercio di pezzi di ricambio.


Questa volta il numero di articoli sequestrati dalla Finanza è stato ben maggiore: circa 490.000, rinvenuti in un deposito della zona industriale di Modugno. I pezzi, praticamente identici a quelli originali, possono essere riconosciuti solo grazie  ad un attento esame tecnico e sono pertanto irriconoscibili da parte del consumatore. Nel corso dell'intera operazione, da maggio a oggi, sono stati sequestrati circa 540.000 articoli contraffatti, prodotti in Cina.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pezzi di ricambio per "Folletto" contraffatti, maxi sequestro della Finanza

BariToday è in caricamento