Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca

Prima i ricatti, poi la violenza sessuale: arrestato 22enne

Il presunto responsabile delle violenze ai domiciliari dopo essere stato fermato dalla polizia: avrebbe prima ricattato la ragazza, minacciando di diffondere foto che la ritraevano nuda, poi l'avrebbe attirata nella sua abitazione, abusando di lei

Avrebbe prima ricattato una ventenne barese, minacciandola di pubblicare foto che la ritraevano nuda. Poi, con la promessa di cancellare i file in suo possesso, l'avrebbe attirata nella sua abitazione. Quindi, al rifiuto della donna di avere un rapporto sessuale, avrebbe abusato di lei, usandole violenza.

Con queste pesantissime accuse la polizia ha arrestato un cittadino nigeriano di 22 anni. Dopo il fermo di indiziato di delitto, l’Autorità giudiziaria ha convalidato il provvedimento, disponendo per il giovane gli arresti domiciliari.

Secondo quanto emerso dall'indagine condotta dai poliziotti del Commissariato di P.S. “Bari Nuova – Carrassi”, i fatti avrebbero avuto inizio a fine gennaio, quando l’uomo avrebbe minacciato la ragazza, che precedentemente conosceva, di divulgare alcune foto che la ritraevano senza abiti, da lei stessa consegnate al giovane. Dopo averla incontrata e con la promessa di cancellare i file in suo possesso, il 22enne avrebbe successivamente invitato la ragazza a recarsi presso la sua abitazione, dove però l’avrebbe ricattata chiedendole come contropartita una prestazione sessuale. Al rifiuto della donna, il giovane l’avrebbe colpita con una violenta testata al volto e, dopo averla stordita, le avrebbe strappato i vestiti di dosso, abusando sessualmente di lei e minacciandola di morte qualora avesse denunciato alle autorità l’accaduto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prima i ricatti, poi la violenza sessuale: arrestato 22enne

BariToday è in caricamento