Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

Ricerca scientifica, il Politecnico di Bari eccellenza italiana

L'università barese al primo posto in Italia per qualità della ricerca secondo il SIR 2012 World Report, la classifica mondiale che valuta le performance degli istituti di ricerca

Il Politecnico di Bari al primo posto tra le università statali italiane per qualità della ricerca scientifica. La conferma arriva, per il secondo anno consecutivo, dal SIR (Scimago institutions rankings) 2012 World Report, l'indagine che annualmente analizza le pubblicazioni scientifiche prodotte dalle istituzioni di ricerca del mondo (3.290 quelle esaminate quest'anno).

I CRITERI DELLA CLASSIFICA - Il rapporto del SIR tiene conto di sette diversi parametri. Tra questi, la quantità di articoli pubblicati sulle riviste internazionali, l’indice di specializzazione delle ricerche e l’"impatto normalizzato", cioè la relazione tra l’impatto scientifico delle pubblicazioni di un’istituzione e la media mondiale.

IL PRIMATO DEL POLITECNICO - Ed è proprio relativamente alla performance dell'"impatto normalizzato" che il Politecnico di Bari conquista il podio, battendo le altre università italiane. L’indice dell’università barese migliora ancora rispetto all'anno scorso (quando era stato del 1,55) e raggiunge l’1,70: ciò vuole dire che la qualità dei suoi risultati scientifici è stata quest’anno del 70 per cento superiore alla media mondiale dei rispettivi ambiti disciplinari. Una performance grazie alla quale il polo scientifico barese supera quelli sia di Torino che di Milano, per i quali l'indice di "impatto normalizzato" si ferma a 1,30.

Buoni i risultati anche delle altre università pugliesi. Nella classifica generale mondiale, se il Politecnico si piazza al posto numero 1.390, l'Università di Bari è 419esima. Al posto numero 1.037 l'Università del Salento, 1.559esima l'Università di Foggia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ricerca scientifica, il Politecnico di Bari eccellenza italiana

BariToday è in caricamento