rotate-mobile
Cronaca

Trapianto di rene nei bambini, azienda barese premiata negli Usa

Openwork, in collaborazione con i ricercatori del 'Bambino Gesù' di Roma, ha vinto il 'Global Awards for Excellence in Case Management 2015’ come migliore soluzione tecnologica a supporto dei processi di gestione delle attività sanitarie e ospedaliere: realizzato software per monitorare e coordinare i processi post-trapianto nel corso della vita dei pazienti

Una soluzione per assistere i bambini sottoposti a trapianto di rene, con un percorso integrato per velocizzare e semplificare il lavoro dei medici. L'idea, realizzata da 'Openwork' azienda barese del settore It, capofila della rete d’imprese pugliesi del settore IT Crikhet, (nata nell’ambito degli Apulian Ict Living Labs sostenuti dalla Regione Puglia) e implementata dai ricercatori del 'Bambino Gesù' di Roma, è stata premiata a Washington nell'ambito dei 'Global Awards for Excellence in Case Management 2015’ come migliore soluzione tecnologica a supporto dei processi di gestione delle attività sanitarie e ospedaliere. Il sistema prevede un monitoraggio costante dei bambini e dell'organo trapiantato, attraverso uno schema di controlli clinici durante la loro vita. I dati raccolti poi consentiranno di adottare adeguate terapie preventive e trattare eventuali complicanze.

Si tratta di un meccanismo che integra diverse informazioni provenienti da medici, infermieri e pazienti coinvolti nella cura. Il software, genera automaticamente una sequenza di richieste in accordo con il protocollo di sorveglianza previsto dai medici ed eventuali ‘alert’ in caso di ritardi sui controlli previsti. Un sistema flessibile, pronto a gestire evenienze ed emergenze: "Questo riconoscimento internazionale - ha dichiarato Salvatore Latronico, Ceo di Openwork – è per noi motivo di orgoglio, ma soprattutto una conferma di voler crescere in ottica di ‘networking’; lo sviluppo e il sostengo di questo progetto, infatti, da parte della rete di imprese Crikhet di cui facciamo parte ci dimostra che solo facendo sistema si può fare vera innovazione. Il nostro intento è ora quello di sviluppare insieme al team dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma un prototipo applicativo estendibile ad altri contesti sanitari analoghi".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trapianto di rene nei bambini, azienda barese premiata negli Usa

BariToday è in caricamento