Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca

Ricercato per omicidio in Albania, intercettato dalla polizia a Bari: arrestato 40enne

L'uomo, Gezim Kasemi, condannato per l'uccisione di quattro persone avvenuta in un bar in una località albanese, deve scontare una pena residua di tre anni

Condannato per omicidio premeditato plurimo e detenzione illegale di armi da guerra, ricercato in Albania, è stato intercettato e bloccato dagli agenti della Squadra mobile a Bari.

In manette è finito il 40enne Gezim Kasemi. L'uomo era ricercato in campo internazionale perchè destinatario di ordine di esecuzione, emesso dalla Corte d’Appello di Tirana, dovendo scontare la pena residua di tre anni, un mese e 28 giorni di reclusione.

L'omicidio in Albania e la condanna

Secondo le indagini condotte dalla polizia albanese, il 40enne è ritenuto responsabile dell’omicidio di quattro uomini e del ferimento di altri due, tutti di nazionalità albanese, commesso nel febbraio 1998 a Berat, nel sud dell'Albania. Insieme ad un complice, il 40enne avrebbe fatto irruzione in un bar, colpendo le vittime sedute ad un tavolo. Dopo l’esplosione di numerosi colpi di arma da fuoco i due si erano dati alla fuga ma erano stati intercettati ed arrestati dalla polizia albanese. Successivamente, con sentenza del 2015 del Tribunale di Tirana, dopo aver scontato la maggior parte della pena, Kasemi era stato rimesso in libertà con obbligo di presentazione all’Ufficio libertà vigilata, misura a cui si sottraeva. Al termine degli atti di rito l’arrestato è stato associato presso la Casa Circondariale di Bari, a disposizione dell’Autorità giudiziaria

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ricercato per omicidio in Albania, intercettato dalla polizia a Bari: arrestato 40enne

BariToday è in caricamento