Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca Palese - Macchie

Imparare a differenziare con 'Ri-ciclo in Tour': il viaggio itinerante comincia da Palese

L'evento, promosso da Corepla, Regione e Ager, coinvolgerà altre 11 città pugliesi. Petruzzelli: "Con il porta a porta ottimi risultati per la raccolta della plastica a Santo Spirito"

Un appuntamento itinerante per incentivare la raccolta degli imballaggi in plastica e sensibilizzare i cittadini sulla differenziata: è stata presentata questa mattina a Palese l'iniziativa 'Ri-ciclo in Tour', a cura di Corepla, Regione Puglia e Ager (Agenzia Territoriale pugliese per il Servizio di Gestione dei Rifiuti). La prima tappa si è svolta nel quartiere sul lungomare nord di Bari, teatro, tra qualche settimana, del passaggio alla raccolta porta a porta con conseguente 'scomparsa' dei bidoni stradali. Dopo Palese il tour attraverserà, oltre a Bari, anche i comuni di Margherita di Savoia, Giovinazzo, Barletta, Molfetta, Trani, Bisceglie, Polignano a Mare, Monopoli, Ostuni, Mola di Bari e Melendugno. Stamane, sul litorale palesino, due informatori ambientali a bordo di bici cargo a tre ruote, hanno incontrato cittadini e residenti tra mercati, piazze e lungomare, informandoli sulla corretta raccolta differenziata degli imballaggi plasticxi e distribuendo gadget Corepla. In serata, invece, musica e animazione nel gazebo di 'Ri-ciclo in Tour' tra giochi a premi e foto visibili anche sull'apposito evento Facebook.

"La terra di Puglia, riconosciuta eccellenza del nostro Bel Paese per ricchezze artistiche, monumentali e culturali, può e deve arricchire la sua offerta turistica valorizzando sempre più la tutela dell’ambiente e del proprio territorio -  sottolinea Antonello Ciotti, Presidente del consorzio Corepla - .“RI-ciclo in TOUR” è l’iniziativa itinerante per estate 2017, rivolta a turisti  e residenti di 12 località della costa pugliese volta a sollecitare, anche in vacanza, l’attenzione alle buone abitudini come la raccolta differenziata degli imballaggi in plastica. Un mare e un territorio privi di rifiuti, infatti, aggiungeranno fascino e qualità alla già eccellente accoglienza pugliese".

"La plastica è una frazione molto importante per una corretta raccolta differenziata - ha spiegato Gianfranco Grandaliano, Commissario ad acta di AGER - che può vantare dati in costante crescita in quasi tutti i Comuni pugliesi. Ben vengano, dunque, iniziative come quella proposta da Corepla, il cui apporto è fondamentale per fornire ai cittadini un'informazione più capillare e competente possibile. “RI-ciclo in TOUR”, tra l'altro, si propone di coniugare la raccolta differenziata con la mobilità sostenibile, due obiettivi che la Regione Puglia sta perseguendo con determinazione per tutelare al meglio la sostenibilità ambientale di un territorio sempre più attrattivo e in ascesa come quello pugliese".

"Iniziative come quella di Corepla - ha detto Sabino Persichella, Presidente di AMIU Puglia -  consentono di richiamare l'attenzione su una frazione strategica per la raccolta differenziata, come la plastica. Già in passato eventi come “Casa Corepla” e “Un Sacco in Comune” hanno contribuito a informare tanti cittadini e sono certo che anche il 'RI-ciclo in TOUR' aiuterà a sensibilizzare ulteriormente i baresi sulla necessità di aumentare e migliorare qualitativamente la raccolta della plastica.  Il trend è già positivo e puntiamo a crescere ancora grazie all'impegno dell'azienda e dell'amministrazione comunale per un incremento dei turni di raccolta o per l'introduzione di nuove metodologie come il porta a porta a Santo Spirito e a Palese".

Alla conferenza stampa ha preso parte anche l'assessore cittadino all'Ambiente, Pietro Petruzzelli: “Abbiamo ospitato l'evento - spiega -  in una spiaggia di Palese, non solo perché dal 28 luglio partiamo in questo quartiere con il nuovo servizio di raccolta porta a porta ma anche perché essendo il quartiere più vicino a Santo Spirito, dove abbiamo raggiunto risultati importanti con il nuovo servizio, contiamo di esportare questo modello virtuoso. Proprio sulla raccolta della plastica a santo Spirito abbiamo raggiunto dati importanti nel 2017, passando dal 3,5 del 2016 al 12,5%. Migliorando anche la qualità dei rifiuti raccolti. Abbiamo inoltre scelto di incontrare i cittadini sulla spiaggia perché volevamo utilizzare questa iniziativa per continuare a sensibilizzare tutti a non abbandonare rifiuti sulla nostra costa, a partire proprio dai contenitori di plastica o metallo che sono un grave danno all’ambiente e al mare”

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imparare a differenziare con 'Ri-ciclo in Tour': il viaggio itinerante comincia da Palese

BariToday è in caricamento