menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rider aggredito al San Paolo, Glovo: "Vicenda strumentalizzata, azienda si è fatta carico della somma rubata"

Dopo la vicenda del fattorino picchiato e rapinato, l'azienda diffonde una nota per chiarire la propria posizione: "L'ammontare del furto non è stato decurtato dal collaboratore". Intanto le consegne nel rione sono state sospese

Parla di "strumentalizzazioni", fatte partendo da "fatti che non rispondono alla realtà" l'azienda Glovo, che in una nota è intervenuta per chiarire la propria posizione sulla vicenda del rider aggredito e rapinato al San Paolo. "Glovo - precisa l'azienda - non si è rivalsa sul rider. L’ammontare del denaro, oggetto del furto in questione non è stato decurtato dal corrispettivo del collaboratore: l’azienda si è accollata interamente la somma in questione".

Glovo, sottolineando di essersi "prontamente messa in contatto con il rider per accertarsi delle sue condizioni e supportarlo al meglio", fa sapere inoltre che alla luce del grave episodio, "onde evitare ulteriori aggressioni nei confronti dei nostri collaboratori", è stato temporaneamente interrotto il servizio di consegne al quartiere San Paolo. "Tale sospensione - precisa infine Glovo - non va letta in nessun modo come una discriminazione nei confronti degli abitanti del quartiere, ma come un atto dovuto verso chi viene chiamato per fare le consegne e che ultimamente non si sente al sicuro".
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento