Venerdì, 23 Luglio 2021
Cronaca Torre a Mare

Torre a Mare, le isole ecologiche trasformate in discariche a cielo aperto: "Servono più multe"

La denuncia del Comitato di quartiere "Torre a mare". Oltre ai sacchetti, spuntano anche sedie di plastica, bottiglie di vetro e vaschette abbandonate

Più che isole ecologiche, sembra di essere davanti ad una discarica a cielo aperto: i sacchetti di rifiuti riempiono fino all'orlo i cassonetti e c'è persino chi li abbandona sopra il coperchio. Siamo a Torre a Mare, uno dei luoghi più frequentati da baresi e turisti nel periodo estivo, costretti a confrontarsi per le strade con questo spettacolo degradante. 

20637900_1853568301624324_3681899530545600760_n-2

A dare l'allarme è il comitato di quartiere locale, che ha allegato diverse foto delle isole ecologiche sparse per il quartiere. E troviamo non solo sacchetti della spazzatura, ma anche sedie di plastica, vaschette, bottiglie di vetro abbandonate. Se a questi aggiungiamo poi le alte temperature di questo periodo, si possono spiegare i cattivi odori in zona e il proliferarsi di blatte e topi, fenomeno segnalato anche nelle vie del quartiere a sud di Bari. "È uno scempio, una vergogna - scrive nel post il comitato -. Siamo una banda di incivili sporcaccioni, incapaci di differenziare, incapaci di conferire agli orari corretti". 

La soluzione proposta per fermare il fenomeno dei 'sacchetti selvaggi'? Più controlli e sanzioni: "Vogliamo le telecamere e le multe" concludono.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torre a Mare, le isole ecologiche trasformate in discariche a cielo aperto: "Servono più multe"

BariToday è in caricamento