menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ombrelloni nelle aiuole e rifiuti abbandonati per strada: il waterfront già vittima degli incivili

In questi giorni sono molte le denunce su Facebook: c'è chi si lamenta dei cestini portarifiuti troppo piccoli e chi fotografa gli ingombranti e i sacchi della spazzatura lasciati per terra

L'appello dei residenti, lanciato la settimana scorsa durante un videoservizio di BariToday, sembra essere rimasto inascoltato: l'area del waterfront di San Girolamo  è già diventato vittima dell'inciviltà - e della sporcizia - di baresi e turisti. Per accorgersene basta controllare le tante denunce, corredate di foto, che affollano i social network dopo l'ultimo week-end in cui il tratto di spiaggia aperto al pubblico è stato 'invaso' da decine di bagnanti. 

Bagnanti che hanno ben pensato di sistemarsi non solo sulla battigia, ma di sfruttare anche le aree di terreno per piantare i loro ombrelloni. Da una foto scattata dall'alto si vede chiaramente: lì dove dovranno crescere le piante ora trovano ristoro dal caldo i baresi. 

20258176_804684976376834_6742912258201387876_n-2

Rifiuti abbandonati vicino ai cestini

Una delle lamentele più importanti di chi ogni giorno vive il waterfront è legata alla pulizia. Da un lato c'è chi punta il dito contro amministrazione e Amiu, chiedendo cestini di dimensioni maggiori, magari posizionati lontano dalle aree a verde. La 'cartolina' che restituiamo a turisti e bagnanti è infatti quella di un'area sporca, dove si accumulano montagne di rifiuti in equilibrio precario sulla sommità dei cestini. Con il rischio, quindi, che una folata di vento possa spargere il tutto sui viali nuovi di zecca.

Non mancano però gli incivili a dare una mano: di fianco ai cestini troviamo anche spazzatura che andrebbe lasciata da altre parti. Alcuni esempi? La sdraio da mare, abbandonata sul marciapiede una volta utilizzata o i sacchi della spazzatura che invece andrebbero posizionati all'interno dei cassonetti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento