menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rifiuti abbandonati, la denuncia dal Quartierino: "In viale Pasteur una discarica a cielo aperto"

In strada vecchi mobili, scarti edili, spazzatura di ogni genere. La rabbia dei residenti della zona: "Qui si scarica di tutto, ma non c'è alcun controllo"

Vecchi mobili, infissi, scarti di lavorazioni edilizie, pezzi di sanitari, spazzatura di ogni genere. Una vera e propria discarica a cielo aperto, come, purtroppo, se ne contano ormai troppe in città. Qui siamo al Quartierino, prolungamento di viale Pasteur. A denunciare la situazione, attraverso la pagina Facebook "Il Quartierino - Residenti in Movimento", sono gli abitanti della zona. 

"Qui non si diserba, non si ritira e si scarica di tutto, indisturbati e senza alcun controllo", è il commento amaro alle foto postate sulla pagina. Una situazione, sottolineano i residenti, che si verifica "a 50 metri, ai piedi del tanto famigerato e faraonico Asse Nord Sud".

Nelle ultime settimane, l'amministrazione comunale ha attivato l'utilizzo di 'fototrappole' mobili per combattere il fenomeno dell'abbandono dei rifiuti ingombranti, e le prime multe sono già scattate. Qui, però, come in molte altre zone della città, in periferia ma non solo, la situazione non sembra essere cambiata.

La denuncia relativa all'abbandono dei rifiuti, da parte dei residenti del Quartierino, si aggiunge ad un altro problema, più volte segnalato da alcune settimane: quello degli incendi. La presenza di campi abbandonati, invasi dalle erbacce, rende frequenti, d'estate, i roghi incontrollati di sterpaglie, con conseguenti potenziali rischi per la sicurezza degli abitanti della zona.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento