menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Torricella, viaggio nel parco giochi colpito dai vandali. I residenti: "Pericoloso per i bambini"

Tante le problematiche nell'area tra via Pisicchio e via Vito Rosa: dai disegni osceni sulle giostrine pericolanti, fino alla mancanza di rete di protezione e ai rifiuti abbandonati nelle aree verdi poco curate

"Tra giostrine rotte e reti di protezione mancanti, è sempre più pericoloso far giocare i bambini qui". A denunciare il cattivo stato in cui versa l'area giochi nell'area di Torricella, vicino al quartiere Santo Spirito, è un residente del quadrilatero compreso tra via Natale Pisicchio e via Vito Rosa, stanco dei tanti atti di vandalismo che hanno interessato la zona. L'ultimo lo ha reso noto a tutti i cittadini postando una foto sulla bacheca del sindaco di Bari Antonio Decaro: un membro maschile disegnato con lo spray sullo scivolo dove ogni giorno giocano i bambini del vicino asilo 'Torricella'. 

"l disegno osceno l'abbiamo scoperto un paio di settimane fa - racconta il residente-, ma è ormai da un anno che gli atti vandalici si sono concentrati nell'area. Abito qui da più di 20 anni e non eravamo mai stati presi di mira dalle bande". Basta farsi un giro per il parchetto per scoprire quanto siano vere le sue parole: i graffiti sono presenti anche sulle panchine e sulle altre giostrine, che spesso hanno le barre di protezione pericolanti oppure mancano di alcuni pezzi. Ciò che però obbliga i genitori a tenere sempre sotto controllo i piccoli sono le reti di protezione mancanti ai lati del parco giochi: c'è il rischio che i piccoli finiscano per strada, dove ogni giorno passano le auto, "spesso anche a velocità elevata", denuncia il residente.

Se i piccoli piangono, i grandi di certo non ridono: chi decide di farsi una passeggiata in zona deve convivere con una serie di problemi, tra cui la mancata manutenzione del verde pubblico. Non solo all'interno del parco giochi, ma anche nei giardini circostanti le erbacce hanno preso il sopravvento e crescono rigogliose tra le piante. A detta dei residenti sono diversi mesi che non viene disposta dal Comune una potatura delle aree verdi e i risultati si vedono: sembra di stare in aperta campagna, più che in una zona residenziale. 

Chiude questa 'cartolina del degrado' i rifiuti, abbandonati non solo nelle aree verdi, ma anche sui marciapiedi. Capita così di imbattersi in resti di oggetti di plastica, materiale edile, cartacce e ogni altro genere di spazzatura.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Vendita e Affitto

Attico di lusso nel cuore di Bari: un sogno a due passi dal mare dove il fascino dell'antico si sposa all'eleganza del moderno

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento