Cronaca Japigia

Tra le campagne di Japigia piccole discariche pronte a essere incendiate: la vergogna emersa dallo 'Spazzatour'

Il Comitato residenti di Japigia ha accompagnato il presidente del primo Municipio, Lorenzo Leonetti, e il nucleo Antidegrado della polizia locale a visitare le aree dove si accumulano i rifiuti, anche contenenti amianto

Rifiuti abbandonati nella campagne di Japigia, forse anche con residui di amianto, pronti a essere bruciati. È il desolante quadro emerso dallo 'spazzatour' organizzato dai residenti del quartiere, a cui ha preso parte anche il presidente del primo Municipio di Bari, Lorenzo Leonetti, e il Nucleo antidegrado della polizia locale, guidati dalle Guardie dell'ANUU Migratoristi.

"Le forze dell’ordine da soli non possono farcela ed è per questo che l’aiuto da parte di tutti noi diventa fondamentale - spiega Leonetti - Personalmente coinvolgerò la polizia Locale e la Ripartizione Ambiente affinché venga messo in pratica qualsiasi azione per contenere questa situazione. Non dimentichiamo che non curare le proprie proprietà è reato". "Un altro tassello è stato posto, ovvero far conoscere i luoghi, da dove sempre più spesso si levano i famigerati roghi che ammorbano l'aria - spiegano dal comitato Cittadini di Japigia - Il nostro cammino non si ferma e vuole essere sempre più foriero di un dialogo costruttivo cittadini/istituzione, che mira ad una più consapevole conoscenza del fenomeno che interessa tutti indistintamente".

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tra le campagne di Japigia piccole discariche pronte a essere incendiate: la vergogna emersa dallo 'Spazzatour'

BariToday è in caricamento