Bustoni e cassette della frutta davanti al murale, così i rifiuti accatastati rischiano di danneggiare la 'Ciclatera'

La segnalazione da San Girolamo: il murale di recente realizzato per abbellire la parete di ingresso del mercato messo a rischio dall'abitudine di depositare rifiuti e scarti proprio lì davanti

Cassette di frutta e bustoni di rifiuti accatastati proprio davanti al murale appena realizzato per abbellire l'ingresso del mercato rionale di San Girolamo. Una situazione che, nonostante la denuncia lanciata dallo stesso autore dell'opera il mese scorso, continua a ripetersi, rischiano così di danneggiare il disegno che ricorda la 'Ciclatera', ovvero l'antico treno a vapore che collegava Bari a Barletta fermandosi proprio a San Girolamo.

"Tutto questo - dicono alcuni cittadini segnalando la situazione - denota indifferenza per questa opera che invece ha  dato una riqualificazione a quella zona e ha visto la partecipazione dei mercatali, dei residenti volontari, di Retake Bari e di alunni delle scuole del quartiere che grazie ad una colletta hanno pitturato le facciate dei muri".

La speranza è che, come già auspicato in occasione della prima segnalazione, si trovi una soluzione per evitare che quella parete continui ad essere punto di 'deposito' della spazzatura.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il van di Borghese sbarca a Bari: lo chef premia il miglior ristorante di crudo di mare

  • "Qui il crudo di mare è una vera favola", Alessandro Borghese e la sfida di '4 Ristoranti' a Bari: il migliore? E' a Santo Spirito

  • Ultimo giorno di zona gialla, da domani la Puglia torna in arancione: cambiano regole e divieti

  • Arriva il freddo russo, temperature in picchiata anche in Puglia: rischio neve a quote basse

  • Scuola in Puglia, c'è l'ordinanza di Emiliano: superiori in Ddi per un'altra settimana, per elementari e medie resta la scelta alle famiglie

  • Nuovo Dpcm in arrivo: ecco regole e restrizioni, cosa cambia dal 16 gennaio. Puglia verso l'arancione

Torna su
BariToday è in caricamento