Cronaca

Rifiuti pericolosi dalla Grecia, maxi sequestro al porto

Circa 8,5 tonnellate di scarti industriali e avanzi di acciaio inox, provenienti dalla Grecia e destinati ad una ditta di Chieti sequestrate dai finanzieri. Tre le persone denunciate

Scarti industriali e avanzi di acciaio inox, provenienti dalla Grecia e destinati ad una ditta di Chieti. A sequestrare nel porto di Bari il carico di rifiuti pericolosi - circa 8,5 tonnellate - sono stati i Finanzieri in collaborazione con  funzionari dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli.

Il carico di rifiuti è stato individuato sottoponendo a controllo un autoarticolato, appena sbarcato da una motonave proveniente dalla Grecia, risultato privo di documentazione che ne legittimasse la sua introduzione nel  territorio dello Stato.

L’autista del mezzo e i responsabili legali delle ditte interessate al trasporto (importatrice/esportatrice), sono stati denunciati all’Autorità Giudiziaria per traffico internazionale di rifiuti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti pericolosi dalla Grecia, maxi sequestro al porto

BariToday è in caricamento