menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vola la differenziata ma gli incivili restano, i residenti di Palese e Santo Spirito: "Buste per strada, pulizia insufficiente"

Gli abitanti dei quartieri chiedono più interventi per migliorare il decoro urbano: "I nostri sacrifici per il porta a porta vengono vanificati. Serve maggiore cura delle strade, soprattutto per quelle interne"

Bravissimi nel porta a porta, con percentuali superiori all'80% di differenziata, soddisfatti per l'addio dei bidoni dalle strade, decisamente meno per la sporcizia che c'è sui marciapiedi e soprattutto nelle vie interne. I cittadini di Palese e Santo Spirito chiedono più pulizia per non vanificare gli sforzi per adattarsi al nuovo sistema di raccolta dei rifiuti e alle abitudini che questo comporta, tra pattumelle e orari di conferimento. Da una parte il miglioramento evidente in termini di vivibilità, dall'altra, però, nessun cambiamento su alcuni tipi di servizi: "Lo spazzamento delle strade non è sufficiente - afferma la consigliera municipale Pd Elietta Noviello -, in particolare tra le stradine e i vicoli. Le vie principali sono più curate ma internamente, spesso, sono i cittadini a doversela cavare da soli". Stessa solfa per il diserbamento: i residenti segnalano che la cura è insufficiente, con la conseguente formazione di folti ciuffi al lato dei marciapiedi e i relativi problemi di decoro, sporcizia e insetti.

"Sporcaccioni abbandonano rifiuti in buste col tag"

Sul fronte, invece, degli sporcaccioni, nonostante la presenza di telecamere e fototrappole che hanno permesso alla Polizia Locale di elevare numerose multe, c'è chi non si rassegna: "A volte - proseguono gli abitanti - qualcuno abbandona i rifiuti per strada anche nelle buste di plastica del porta a porta e lì diventa facile risalire all'autore del gesto per via del tag inserito all'interno. Più complicato, invece, se si tratta di buste generiche, come avvenuto anche dopo Pasquetta". Un fenomeno che, purtroppo, nonostante la presenza continua del Comune, non riesce a essere debellato. Con l'estate, inoltre, sarà prevedibilmente peggio. Turisti e residenti, infatti, passeranno inevitabilmente più tempo fuori strada, producendo più rifiuti: sotto osservazione degli abitanti vi è una parte del lungomare dove i luridi continuano a buttare via buste, cartoni di pizze e bottiglie. E in questo caso, il lavoro dell'Amiu, viene vanificato per un manipolo di incivili.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento