menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

'Buona scuola', insegnanti protestano davanti alla Regione: "No ai trasferimenti al Nord"

Manifestazione dei docenti neo-assunti in ruolo, contro la riforma del Governo. Sono stati poi ricevuti dal presidente della Commissione regionale Istruzione, Pisicchio: "Prepareremo mozione da sottoporre al Consiglio"

Manifestazione, ieri, degli insegnanti neo-assunti in ruolo con la riforma 'Buona Scuola', davanti alla sede del Consiglio regionale pugliese, in via Capruzzi, per protestare contro le linee guida del provvedimento, che agevola trasferimenti a centinaia di km dalle proprie famiglie, in particolare nelle regioni settentrionali. Gli insegnanti sono stati ricevuti dal presidente della Commissione regionale Istruzione, Alfonso Pisicchio: "Ci hanno chiarito - spiega - quello che vivono migliaia di insegnanti, tutti pugliesi, che quotidianamente convivono con il terrore di essere sradicati dalla loro terra per insegnare e raggiungere mete sconosciute, soprattutto al Nord e lontano dalle loro famiglie. Ci siamo impegnati a studiare la situazione al fine di produrre una mozione da presentare in consiglio regionale sulla base della documentazione prodotta dal Comitato dei docenti assunti da graduatorie ad esaurimento (Gae) di fasi B e C. Il governo della Regione - ha concluso Pisicchio - è pronto a sostenere questa causa che vede coinvolte migliaia di famiglie in Puglia".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini Covid, Lopalco: "Con limiti ad Astrazeneca dosi non utilizzabili per soggetti fragili, ecco perché somministrazioni ad altre categorie"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento