rotate-mobile
Lunedì, 15 Agosto 2022
Cronaca

Navigator, in Puglia prorogati per tre mesi i contratti: annullati i presidi di protesta

Le segreterie regionali di Nidil Cgil, Felsa cisl e Uiltemp: "Ora speriamo si riapra la trattativa con il ministro Orlando nel più breve tempo possibile. Questi tre mesi sono chiaramente un palliativo"

La Regione Puglia ha prorogato di tre mesi i contratti, in scadenza domani, dei circa cento navigator pugliesi assunti dai centri per l'impiego per supportare i destinatari dei reddito di cittadinanza nella ricerca di un posto di lavoro. A comunicarlo sono le segreterie regionali di Nidil Cgil, Felsa cisl e Uiltemp, di cui riporta le parole l'agenzia Ansa: "Dopo due giorni di mobilitazione, siamo arrivati a questo importante risultato. Volevamo risposte e così è stato, mantenendo livello e continuità occupazionale. Un risultato non scontato ottenuto grazie alla determinazione dei lavoratori e delle lavoratrici".

Le segreterie regionali di Nidil Cgil, Felsa cisl e Uiltemp hanno revocato il terzo presidio previsto per oggi davanti la sede della presidenza della Regione Puglia. "Abbiamo registrato l'impegno dell'assessore Sebastiano Leo, con tutto il suo staff, nel riuscire a confermare l'impegno di proroga, assunto nei mesi scorsi" continuano i sindacati che si dicono "soddisfatti". "Ora speriamo si riapra la trattativa con il ministro Orlando nel più breve tempo possibile. Questi tre mesi sono chiaramente un palliativo - concludono - , va trovata una soluzione strutturale e, soprattutto, va evitato che questa campagna elettorale sia l'ennesima occasione di un massacro mediatico e di ricatto vista la loro condizione di precarietà".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Navigator, in Puglia prorogati per tre mesi i contratti: annullati i presidi di protesta

BariToday è in caricamento