Ripristiniamo mamma e papà

Il circolo locale di Bari de La Manif Pour Tous Italia a seguito della decisione presa dal Sindaco di Bari, Antonio Decaro, di sostituire le significative parole “madre” e “padre” con quelle neutre ed asettiche di “genitore 1” e “genitore 2”, ha indetto per lunedì 8 dicembre 2014 alle ore 10:00 una manifestazione pacifica davanti al Palazzo di Città, per lanciare una petizione popolare, al fine di chiedere la revoca di tale atto amministrativo discriminatorio.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

Il circolo locale di Bari de La Manif Pour Tous Italia a seguito della decisione presa dal Sindaco di Bari, Antonio Decaro, di sostituire le significative parole "madre" e "padre" con quelle neutre ed asettiche di "genitore 1" e "genitore 2", nell'ultimo bando relativo alla formazione delle graduatorie per l'assegnazione di posti liberi negli asili comunali, ha indetto per lunedì 8 dicembre 2014 alle ore 10:00 una manifestazione pacifica davanti al Palazzo di Città, per lanciare una petizione popolare, al fine di chiedere la revoca di tale atto amministrativo.

Se come il Sindaco ha detto, la politica deve adeguarsi "al sentimento comune dei cittadini", con questa petizione vogliamo dimostrare che per i baresi, le parole hanno ancora un significato e sostituire "mamma" e "papà" con "genitore 1" e "genitore 2" è un profondo atto discriminatorio nei confronti delle migliaia di mamme baresi e migliaia di papà baresi che sentono il quotidiano peso di questi vocaboli, ogni volta che vengono pronunciati dai loro bambini.

E' necessario tener conto della realtà: e dunque, del fatto che un bambino nasce da una mamma e da un papà.

Per il Sindaco Decaro e l'Amministrazione del Comune di Bari, riconoscere che siamo tutti figli di una madre e un padre è un fenomeno di "omofobia". Un crimine, l'"omofobia", i cui confini comprendono ormai ogni più razionale constatazione della realtà, sol perché contraria all'ideologia gender propagandata, anche con appositi progetti rieducativi da attuare nelle scuole, dalle associazioni del movimento gay. Non si capisce però chi e come possa offendere questa verità chiara e pacifica, che cioè l'esistenza di ogni persona è radicata nella complementarietà tra un uomo e una donna, padre e madre.

La Manif Pour Tous Italia esprime sdegno per questa ideologica operazione di mistificazione da parte del Comune di Bari, che si fonda sulla sottomissione della politica alle lobby del politicamente corretto e dell'elettoralmente conveniente, a danno del patrimonio antropologico e culturale che ha fondato la nostra civiltà e società sul maggior bene dei bambini.

Ci auguriamo pertanto che il Comune ripristini immediatamente l'unica dizione conforme alla verità sull'uomo, che passa sempre e necessariamente da una mamma e da un papà.

Per approfondimenti: www.lamanifpourtous.it

facebook: facebook.com/LaManifPourTousBari

email: bari@lamanifpourtous.it

La Manif Pour Tous Bari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento