Martedì, 27 Luglio 2021
Cronaca Murat / Corso Camillo Benso Cavour

Ex Galleria Cavour, Lacarra: “La Popolare ci dica se è interessata a riqualificarla”

L'istituto di credito avrebbe voluto lanciare un concorso di idee, ma ad oggi non è partito nulla. L'assessore ai Lavori Pubblici: "Attendiamo massimo un mese, poi procederemo da soli"

Fra poche ore sarà attivo un mercatino natalizio. Quindici giorni e poi l’area pedonale dove un tempo sorgeva la Galleria Cavour, tornerà ad essere un semplice marciapiede con le solite mattonelle sconnesse. Dopo lo smantellamento dell’area commerciale sarebbe dovuto partire un progetto di riqualificazione con la partecipazione della Banca popolare di Bari. L’idea era quella di arredare l’area pedonale per farla diventare anche un luogo di ritrovo. Ad oggi però nulla è stato fatto. “Non abbiamo saputo più nulla dai vertici della Banca, che ci apparve intenzionata a rivalutare quella zona anche perché a pochi metri da una delle sue sedi centrali”, afferma Marco Lacarra, assessore comunale ai Lavori Pubblici. L’esponente della giunta non ha però intenzione di attendere ancora tanto tempo: “Aspetteremo fino la prima metà di gennaio, dopodiché inseriremo la riqualificazione dell’area pedonale nel piano triennale delle opere pubbliche”.


Dopo lo smantellamento del giugno scorso, l’ex Galleria Cavour fu occupata da tre senza fissa dimora che avevano sistemato sull’area una piccola bidonville a cielo aperto. Materassi, coperte, radio, poltrone, una piccola cucina da campo e bottiglie di alcolici sparse qua e là. Non mancarono disagi e denunce da parte di residenti e commercianti che lamentarono lo stato di degrado presente nella zona. Ad agosto si arrivò allo sgombero forzato e al trasferimento dei senza fissa dimora presso strutture protette (soluzione che avevano fino a quel momento rifiutato, ndr). Da qui l’esigenza di trasformare un marciapiede in un’area pedonale attrezzata, grazie alla collaborazione della Banca popolare di Bari. La redazione di Baritoday ha cercato di contattare i vertici dell’istituto di credito, ma al momento non ha ricevuto alcun tipo di risposta. “Invierò una nota ufficiale per chiedere se dobbiamo attendere ancora – conclude Lacarra - . Non si tratta di un progetto faraonico, ma di un intervento che non si può rinviare tanto nel tempo e noi del Comune vogliamo chiarezza sul reale interesse della Banca”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ex Galleria Cavour, Lacarra: “La Popolare ci dica se è interessata a riqualificarla”

BariToday è in caricamento