Cronaca Libertà / Via Maggiore Turitto

L'ex scuola 'Melo' si trasforma nello Spazio 13: "Centro per la creatività dei giovani"

Il progetto, realizzato nel quartiere Libertà da un gruppo di startuppers e professionisti under 35 ha vinto il bando Anci sulla 'Rigenerazione creativa'

Ristrutturare i locali della ex scuola media 'Melo' nel quartiere Libertà di Bari con un progetto di riqualificazione urbana e sociale legato alla crescita dei giovani? Tra qualche mese tutto ciò potrebbe essere realtà grazie all'iniziativa di Spazio 13, gruppo di quattordici soggetti tra associazioni, imprese e cooperative di ragazzi e professionisti under 35 vincitori del bando Anci 'Rigenerazioni creative'. I locali in disuso dell'istituto di via maggiore Turitto, non lontano dal Tribunale, si trasformeranno in un contenitore culturale dove verranno ospitati laboratori, workshop, corsi ed eventi. Il gruppo di associazioni si è aggiudicato un finanziamento di 200mila euro più altre 60mila elargite dal Comune in forma di assistenza, risorse tecniche e spese generali.

Il progetto di Spazio 13 è uno dei pochi del Sud vincitori del bando Anci: "Sarà un luogo - spiega Marina Leuzzi, presidente di Spazio 13 - inteso come rigenerazione dei processi, della didattica, dell'approccio al mondo del lavoro. I 14 soggetti che compongono il gruppo spaziano tra discipline diverse, come l'ingegneria, il cinema, l'arte, l'elettronica, la comunicazione sociale. E' importante fare rete perché solo così si può avere una possibilità per affrontare il mondo del lavoro in maniera dignitosa". 

Entro l'estate, dunque, saranno arttivati numerosi locali dell'edificio che, in parte, già ospita una ludoteca, associaizoni sportive e un istituto d'istruzione per adulti. Spazio 13, invece, avrà a disposizione due piani con laboratori, stanze e luoghi espositivi oltre a una porzione del cortile e a un teatro. Attraverso affiancamento, didattica frontale e informale, progettazione partecipata ed eventi mirati, diventerà un punto di riferimento non solo per la città: "L'obiettivo - aggiunge Leuzzi - è quello di ampliare la rete ad altre tematiche in maniera tale da rendere vivo il posto. Partiamo dalla riqualificazione di un luogo fisico ma ci interessa rigenerare un processo di innovazione legato al mondo giovanile". Anche per questa ragione è stato avviata una call per tutti coloro che che vorranno immortalare il luogo prima della sua trasformazione: un vero e proprio concorso intitolato 'NonTiScordarDiMelo' a fotografi, fotoamatori, studenti e instagrammers, in programma dal 10 al 12 marzo prossimi (iscrizione aperta fino al 9): "L'allestimento sarà una prima apertura - spiega Leuzzi - ma prima dell'estate avremo completato il tutto. Intanto abbiamo giò iniziato le attività di coprogettazione. Lo Spazio 13 si trova nel quartiere Libertà ma siamo uno spazio della città e della regione. Il quartiere dovrà essere percepito come parte attiva di Bari e non come una periferia a due passi dal centro". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'ex scuola 'Melo' si trasforma nello Spazio 13: "Centro per la creatività dei giovani"

BariToday è in caricamento